Monopattini elettrici, a Parigi il primo incidente mortale

I monopattini elettrici si stanno diffondendo in tutte le città. Mezzi ecosostenibili, ma anche molto pericolosi. Numerosi infatti gli incidenti in tutto il mondo

I monopattini elettrici si stanno diffondendo sempre di più in tutte le città del mondo. Mezzi ecosostenibili che permettono di percorrere più velocemente un tragitto, senza aspettare bus, tram o metropolitane.

Tra le città che hanno adottato questi nuovi mezzi di trasporto c'è Parigi. Nella capitale francese, sono 12 le società per il noleggio di monopattini elettrici e hanno già portato circa 20mila veicoli sulle strade. Si tratta di mezzi attenti all'ambiente, ma anche molto pericolosi. Numerosi infatti gli incidenti che si registrano nei quartieri parigini.

"Ogni settimana si verificano nuovi incidenti - ha spiegato il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo -. I disabili hanno problemi sui marciapiedi, una madre e un neonato vengono colpiti mentre attraversano la strada, una donna viene investita in un parco pubblico. Il mio dovere come sindaco è quello di difendere queste vittime ed evitare che ce ne siano di nuove". Ieri l'ultimo incidente mortale nel quartiere la Goutte d’Or. A perdere la vita un 25enne.

Come riporta il Corriere, a metà maggio, è stata quindi firmata una "Carta di buona condotta" per permettere ai gestori di trovare una soluzione che garantisca la sicurezza di chi si trova in strada. Secondo un report della Associated Press nei soli Stati Uniti i morti nel corso del 2018 sono stati 11. Sei in tutta la Francia, uno a Barcellona.

In Italia, per ora, non si contano vittime. L'era dei monopattini elettrici è appena iniziata con Milano che fa da apripista. Nella legge di Bilancio è stata già regolamentata la micromobilità elettrica, ma ogni comune dovrà decidere alcune regole interne in modo da evitare incidenti spiacevoli.

Commenti

ilrompiballe

Mar, 11/06/2019 - 15:41

Noi pedoni, ormai cittadini di serie B, non moriremo per inquinamento da automobili, ma per investimento da cicli e monopattini ambientalisti. Però sarà un bel morire verde!

acquazzurra

Mar, 11/06/2019 - 15:59

Appena qualche giorno fa, un tg austriaco trasmetteva un servizio sulla necessità di regolamentare l'utilizzo del monopattino elettrico, in seguito al ripetersi di incidenti, anche gravi. Nel frattempo, con la diffusione di bici elettriche, anche noi Italiani ci siamo scoperti insicuri ovunque, perfino sui marciapiedi, oltre che sulle piste ciclabili. Ed anche se la bici non ha il motore, posso testimoniare che finire investiti dalla stessa non è affatto piacevole.

maxxena

Mar, 11/06/2019 - 16:02

Qualsiasi cosa in mano ad un imbecixxe diventa un'arma mortale anche un pollo arrosto. Se dovessimo abolire o limitare tutto quello che toccano i diversamente furbi, passeremmo il nostro tempo chiusi in casa con le pattine....

Antenna54

Mar, 11/06/2019 - 17:09

Se i monopattibi a motore si limitassero nella velocità forse forse qualcuno si salverebbe ma se ci metotno le manine e tolgono limitatori allora siamo alle solite. Un pò come le biciclette elettriche, ne vedo spsso alcune che hanno i pedali fermi, immobili e corrono all'impazzata: altro che pedalata assistita, quì viene assicurata la degenza assistita!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 11/06/2019 - 17:13

Maxxena - Lapalissiano! Ma come si fa ad eliminare gli imbecilli, contatata l'enorme quantità in circolazione? Guidano, votano, decidono, insegnano e, soprattutto, son dietro quegli sportelli ai quali ci si deve rivolgere per ottenere i propri diritti. Il tragico è che buona parte di essi ha una laurea, avendo la capacità d'imparare a memoria!