Morto lo scrittore Naipaul: addio al Nobel del 2001

Vidiadhar Surajprasad Naipaul, premio Nobel per la Letteratura del 2001 è autore di numerosi saggi e romanzi di successo internazionale

È morto lo scrittore anglo-caraibico Vidiadhar Surajprasad Naipaul, premio Nobel per la Letteratura del 2001 e autore di numerosi saggi e romanzi di successo internazionale.

Naipaul era nato nel 1932 a Trinidad, un'isola caraibica, allora di dominio britannico, da una famiglia emigrata dall'India alla fine dell'Ottocento. Da giovane si era trasferito a Oxford per studiare e nel 1957 aveva composto la sua prima opera, "Il massaggiatore mistico". Inizialmente i suoi racconti prendevno ispirazione dalle storie che il padre gli raccontava riguardo a Trinidad, poi un viaggio intorno al mondo gli ha fornito il materiale per diverse opere, in particolare per la trilogia di saggi sull'India, nata dalla disillusione sperimentata visitando la terra delle sue origini.

Nel 2001, l'Accademia di Svezia gli aveva conferito il Nobel per la Letteratura, grazie al suo libro del 1987 "L'enigma dell'arrivo", un'opera in cui aveva saputo unire "narrazione acuta e capacità d'osservazione insopprimibile in lavori che ci obbligano a vedere la presenza di storie dimenticate".

L'annuncio della morte dello scrittore, che aveva 85 anni, è stato dato dalla moglie:"È stato un gigante in tutto ciò che ha fatto e ci ha lasciato nell'abbraccio di coloro che ha amato, dopo aver vissuto una vita piena di meravigliosa creatività e di conquiste".

Commenti
Ritratto di tomari

tomari

Lun, 13/08/2018 - 07:17

Mai sentito nominare...