Mosca, sassi e uova contro l'ambasciata turca

Centinaia di russi hanno manifestato lanciando sassi e uova contro l'ambasciata turca a Mosca

Dopo l'abbattimento di un caccia nei cieli al confine tra Siria e Turchia, centinaia di russi hanno manifestato davanti all’ambasciata turca a Mosca, lanciando sassi e uova sotto gli occhi delle forze dell’ordine che non sono intervenute. La notizia è stata riportata da diversi media russi.

Secondo Ria Novosti, 500 persone si sono radunate davanti alla sede diplomatica turca per la protesta organizzata dal partito liberal-democratico (Lpdr).

L’ambasciata è stata fatta bersaglio anche di un lancio di pomodori e barattoli di vernice. I vetri di alcune finestre del primo piano dell’ambasciata sono andati in frantumi mentre le agenzie fanno notare che la polizia in servizio davanti all’ambasciata non ha trattenuto nessuno dei manifestanti, invitandoli solo a mantenere la calma.

Commenti

alox

Mer, 25/11/2015 - 23:59

500? La legge in Russia dice che si puo' manifestare piu' di 300! HAAAAHHHHAHAHHA

mila

Gio, 26/11/2015 - 04:13

Solo sassi e uova?

swiller

Gio, 26/11/2015 - 09:06

HANNO FATTO BENE.