Malesia, ucciso fratellastro di Kim Jong-un: "Avvelenato da due donne"

Due donne dei servizi segreti nordcoreani lo avrebbero avvelenato all'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur in Malesia prima di fuggire

Kim Jong-Nam, fratellastro maggiore del leader Nordcoreano Kim Jong-Un, è stato trovato morto: sarebbe stato assassinato all'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur in Malesia avvelenato da due donne.

Era il primogenito del dittatore morto nel 2011 Kim Jong-il frutto del matrimonio con la prima concubina, l'attrice Song Hye-rim. La notizia è stata riportata dall'agenzia di stampa Yonhap e altri media sudcoreani che citano fonti anonime.

Le donne che lo avrebbero avvelenato, secondo il canale televisivo TV Chosun apparterrebbero ai servizi segreti nordcoreani. Emigrato in Cina nel 1995, da allora visse tra Pechino e Macao, protetto dal governo cinese e impegnato nell'investimento di fondi. Aveva perso definitivamente il favore del padre quando, nel 2001, era stato arrestato all'aeroporto di Tokyo con un passaporto dominicano falso che intendeva usare per entrare in Giappone, forse per visitare il parco di Disneyland.

La polizia malese ha confermato la morte nel pomeriggio mentre la causa del decesso resta non chiarita e quindi sul corpo sarà effettuata un'autopsia. Lo ha fatto sapere un ufficiale della polizia, Fadzil Ahmat. "Sinora non ci sono sospettati, ma abbiamo dato il via a indagini e stiamo valutando alcune possibilità che portino a delle piste", ha aggiunto. Kim, secondo Fadzil, intendeva andare a Macau ieri quando si è sentito male al terminal low-cost dell'aeroporto.

Commenti

baronemanfredri...

Mar, 14/02/2017 - 14:45

E' NORMALE IN PAESI COMUNISTI IDOLATRICI E PRESI IN ESEMPIO DA SINISTRI ITALIOTTI.

Angelo664

Mar, 14/02/2017 - 15:24

Voleva giustamente andare a Disneyland come tutti i ragazzi della sua età. Invece lo hanno punito ed il bamboccione assassino che invece vuol fare di tutta la Corea del nord un enorme parco dei divertimenti ( solo per lui perché nessun altro ride quando lo fotografano ) lo ha fatto uccidere. Spero che Trump e la Cina l omettano a tappeto una volta per tutte, al più presto.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Mar, 14/02/2017 - 15:34

Kim Jong-Un è un pazzo malato di mente, ma smettiamola però con la storia dei sinistroidi, cribbio, ammazzare i contendenti è un sport di migliaia d' anni fà, ma comunque comportamento da bestie. Tutti lo hanno fatto dai romani ai Borgia dalla dinastia Ming agli shogun giapponesi i Maya ecc... se continuiamo cosi facciamo solo la figura dei pirla.

Fjr

Mar, 14/02/2017 - 15:49

Da oggi possiamo veramente dire che il panda è una specie in via d'estinzione

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 14/02/2017 - 15:56

Cercava u pilu,trovò u vilinu!!

cgf

Mar, 14/02/2017 - 16:15

Vede SANTINELLI nessuno mette in dubbio, ma... Stalin, pare ne abbia ammazzati in pari numero se non più di Adolfo, Mao che non si è fatto certo scrupoli, Pol Pot, Castro ed il suo sgagnozzo Ernesto il quale lo stesso Fidel un giorno lo ha DOVUTO MANDARE VIA, non certo solo perché si era messo a cronometrare quanto impegnava a morire il condannato, NB da lui stesso condannato e giustiziato, dopo aver premuto il grilletto. Potrei continuare in tempi recenti con Chavez, oltre 10mila persone sparite in una notte, di Evo Morales ed anche.. si regga forte... Lula. Tutti eroi e personaggi da prendere d'esempio, miti dei propri ideali... Tutti santErelli insomma, non fosse che è proprio per.... Ci ragioni perché se non si deve dimenticare GIUSTAMENTE Auschwitz, allo stesso modo BISOGNA RICORDARE le Foibe e la pianura padana nell'immediato dopo guerra, e non intendo don Camillo/peppone anche se la zona...

paolonardi

Mar, 14/02/2017 - 16:25

@Santinelli: ha ragione Kim Nong-Un e' indubbiamente in diversamente intelligente, prerogativa della maggioranza dei sinistri; chi infatti puo' abdicare alla propria liberta' e delegare ai burocrati di partito le scelte personali?

paolonardi

Mar, 14/02/2017 - 16:28

Segue: E' una prassi cumune nei paesi social-comunisti l'epuraxione di coloro non perfettamente allineati col matto di turno: Stalin, Hitler, Pol-Pot, Ceasescu Gomulka e tutti i dittatori socialistoidi.

chebruttaroba

Mar, 14/02/2017 - 16:29

I più noti assassini di contendenti sono stati Lenin, Stalin, Castro. Tutta gente che piace ai sinistri abituati alla sopraffazione di chi non la pensa come loro e non è allineato.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Mar, 14/02/2017 - 17:35

cgf Io non sono rosso, il punto è che queste OMICIDI COSI' BRUTALI CI SONO SEMPRE STAI anche prima della destra e sinistra e sono continuati sia a destra che sinistra.

greg

Mar, 14/02/2017 - 17:58

CGF - a Stalin vengono attribuiti oltre 40 milioni di morti. Hitler al confronto fu un dilettante

Silvio B Parodi

Mer, 15/02/2017 - 00:51

ma in Italia il ministro degli interni e' comunista.!!!Minniti!!!!

Martinico

Mer, 15/02/2017 - 08:28

Quanto orrore causa l'essere umano con sete e fame di potere. Ho pena di queste persone. Spendono nel procurare dolore la loro meschina vita che al massimo quanto potrà durare? 80, 90, 95 anni...forse anche molto meno. ...e poi?