Intercettato telefono della Merkel? La procura tedesca chiude il caso

Le toghe mettono una pietra sulle accuse. Non ci sono prove sufficienti per sostenere la tesi in un tribunale

Il telefono di Angela Merkel non è mai stato spiato. O se così è stato, le prove comunque non ci sono. Lo ha spiegato oggi la procura federale tedesca, chiarendo le ragioni per cui ha chiuso il caso dopo lunghe indagini.

La storia era emersa a ottobre 2013. Anche il telefono della leader tedesca, questa l'accusa, era finito nella rete del Nsa. Un fatto che il presidente Obama aveva subito smentito, ma che aveva irritato non poco Berlino, dove la Cancelliera aveva definito "inaccettabile" la cosa.

A giugno era partita un'inchiesta sul presunto monitoraggio da parte della National Security, ma già a dicembre l'accusa aveva fatto presente che le indagini non stavano andando bene e che non erano ancora emerse prove. Oggi la parola definitiva: documenti ufficiali non ne sono stati trovati e quelli pubblicati dai media non reggerebbero alla prova del tribunale.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 13/06/2015 - 16:29

Ovvio.... la Germania di oggi è totalmente prostituita agli USA occupanti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 13/06/2015 - 16:30

François Fillon ex premier e ministro degli Interni francese ha dichiarato che "la Germania spia la Francia per conto degli USA". Persino Zerohedge noto sito di analisi geopolitica americano ha detto che il G7 è ormai un G1 con 6 "minions" (leccapiedi).