Nucleare Iran, gli Usa: pronti ad andarcene senza accordo

La Casa Bianca spazientita per lo stallo delle trattative di Losanna: "L'Iran non offre impegni tangibili"

Gli Stati Uniti stanno perdendo la pazienza. "Non siamo per scadenze arbitrarie, ma non vogliamo nemmeno trattative senza fine": lo ha detto il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, a proposito del tavolo dei negoziati sul programma nucleare dell’Iran in corso a Losanna. Earnest ha comunque riconosciuto che progressi ce ne sono stati e ha assicurato che "finché i negoziati con l’Iran produrranno risultati gli Stati Uniti non porranno fine alle trattative in maniera brusca e arbitraria". Insomma, sembra più che altro un avvertimento quello degli americani.

La Casa Bianca fa sapoere che non ha ancora ricevuto un impegno specifico e concreto da parte dell'Iran sulle sue capacità nucleari, mentre a Losanna proseguono i colloqui tra Teheran e il gruppo 5+1. La scadenza per trovare un accordo preliminare scadeva martedì a mezzanotte, ma le parti impegnate nei colloqui hanno deciso di proseguire ancora nel tentativo di trovare l'intesa. Gli Stati Uniti, però, ora vogliono chiudere. E se non si arriverà all'accordo, fanno sapere da Washington, "l’Iran potrebbe ritrovarsi a subire ulteriori sanzioni più pesanti". L'invito fatto a Teheran, dunque, è quello di non tirare troppo la corda.

La replica di Teheran

"Il progresso e il successo dei colloqui dipende dalla volontà politica delle altre parti (coinvolte, ndr)". Lo ha detto il ministro degli Esteri dell'Iran, Mohammad Javad Zarif, parlando con i giornalisti a Losanna.

Commenti

moshe

Mer, 01/04/2015 - 20:22

L'Iran, sxx nucleare, sta prendendo per il cxxo l'onu ed il mondo intero da anni. La morale di ciò? l'onu è una nxxlità, la ue una comica napoletana ed ambedue, assieme a tutti gli altri, dimostrano di essere incapaci e tirano a campare ..... sperperando i nostri soldi ed arricchendosi tra un incontro e l'altro!!! L'unico paese serio, che dice le cose come stanno, è Israele, ma le verità che espone danno fastidio a molti!!!

emmea

Mer, 01/04/2015 - 21:52

Gli Stati Uniti stanno perdendo la pazienza; la Casa Bianca fa sapere che non ha ricevuto alcun impegno preciso; se non si arriverà all'accordo, "l’Iran potrebbe ritrovarsi a subire ulteriori sanzioni più pesanti". Niente di nuovo sotto il sole. Gli Usa continuano, pur non riuscendo a risolvere i problemi che hanno in casa propria a pretendere di voler risolvere i problemi in casa altrui, con la solita tecnica del bastone e della carota. Con la loro protervia per la questione Ucraina ed altre pretese del menga si sono alienati un importante partner come Putin il quale adesso non gliene fa passare una e fa pesare tutta la sua influenza e la sua forza di super potenza nucleare, ovunque in Europa, medio oriente e Asia ci sia un contenzioso con relativa intrusione americana. Ho la sensazione che Putin conosca bene cosa rappresenti il regime di Teheran, ma più per dispetto, che per gli affari economici, non aiuta certo la trattativa. E Israele è incazzatissimo con Obama.

ESILIATO

Mer, 01/04/2015 - 22:22

Il gruppo non e' piu 5+1 per il semplice motivo che Russia, Cina e Francia hanno abbandonato le trattative e se ne sono andate a casa, Congratulazioni Obama.....come al solito sei un fallimento.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 02/04/2015 - 00:19

Quell'irresponsabile di obama farebbe meglio a dare una mano ad Assad in Siria, anziché calare le braghe con l'iran, mettendo Israele a serio rischio di subire un attacco nucleare! Se sono vere le notizie di oggi, gli assassini islamici stanno per impadronirsi di tutto il paese... e dopo sì che sono cavoli amari!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 02/04/2015 - 00:55

Considerando la ferocia degli assassini dell'ISIS e degli stati islamici che vorrebbero cancellare Israele dalla faccia della terra chi si fiderebbe a lasciar costruire bombe atomiche in quell'area? Che sarebbe potuto succedere se UNO STATO COME LA LIBIA FOSSE STATO IN GRADO DI POSSEDERE UN TALE TIPO DI ARMAMENTO?

Marcolux

Gio, 02/04/2015 - 02:29

l'islamico Obama, amico degli Ayatollah e dell'ISIS rischia di non vedere realizzato il suo sogno di far costruire la bomba atomica agli estremisti islamici che vogliono annientare Israele e il Vaticano. E' la sua mission impossible prima della fine del suo mandato. Gli americani anticomunisti e quel poco di mondo che ancora capisce qualcosa glielo consentiranno? Staremo a vedere!

Marcolux

Gio, 02/04/2015 - 02:33

Gli arabi sono da sempre maestri della menzogna e della mistificazione della realtà. Maestri della perdita di tempo e dell'inganno. Solo gli stupidi si siedono al tavolo delle trattative con questa gente, che invece va sottomessa con la forza e con le armi.

Raoul Pontalti

Gio, 02/04/2015 - 12:32

#Marcolux, trascurando la bestialità degna di un subnormale relativa alla sottomissione con la forza e con le armi delle razze presuntamente inferiori, vedi almeno di imparare un po' di etnologia geografica: in Iran gli arabi sono ca il 2% e localizzati per lo più ai confini con la parte meridionale dell'Iraq (Khuzestan) e in alcuni nuclei sul Golfo persico, il resto della popolazione appartenendo per lo più a etnie indoiraniche (persiani, curdi, luri, gilak, mazandariani, baluci, etc.) e turco-tatare(azeri, turcomanni, turchi, qashqai, etc.). Da ricordare nuclei georgiani, armeni ed ebraici.