Nucleare, l'Iran frena sull'accordo

Domani scade l'ultimatum, trattativa a Losanna

L'Iran non trasferirà in Russia il proprio uranio. "L’esportazione di scorte di uranio arricchito non è nel nostro programma e non intendiamo inviarle all’estero", ha infatti detto il negoziatore iraniano Abbas Araghchi ai media iraniani.

I negoziati sul nucleare iraniano tra Teheran e il gruppo 5+1 avanzano quindi "senza un accordo", ma molti problemi sono stati "già risolti", ha aggiunto Araghchi, secondo quanto riferito da tv locali, mentre mancano meno di 48 ore alla scadenza per trovare l'accordo, il 31 marzo. Oggi si terrà la prima riunione plenaria tra tutte le parti coinvolte, nella città svizzera di Losanna.

Araghchi, viceministro degli Esteri iraniano e membro della delegazione che si trova a Losanna per l'ultimo giro di negoziati, ha sottolineato che i due problemi ancora da risolvere riguardano le attività che Teheran potrà svolgere e la revoca delle sanzioni. Per il governo iraniano, ha detto il ministro, l'esigenza principale è che tutte le sanzioni e le risoluzioni delle Nazioni unite, che impongano restrizioni al Paese, siano eliminate come parte dell'accordo e come conseguenza della sua applicazione. "È ora per il gruppo 5+1 di prendere decisioni dure ed eliminare tutte le sanzioni", ha dichiarato Araghchi. Oggi è prevista la prima riunione plenaria tra gli iraniani e tutte le grandi potenze del gruppo 5+1 (Usa, Russia, Cina, Francia, Regno Unito e Germania), che potrebbe essere fondamentale per il raggiungimento di un accordo politico. I dettagli tecnici e legali verrebbero poi negoziati nei prossimi tre mesi.

Commenti

Marcobaggio

Lun, 30/03/2015 - 11:27

Speriamo che l'accordo salti.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 30/03/2015 - 12:07

Caspita ci sono tutti... manca solo l'Italia del dopo Berlusconi . ma come mai compagni manca L'Italia della sinistra e del bimbo-mxxxxxa , ma scusate eliminato il satrapo, l'Italia non doveva subito riapprendere nel mondo il posto che gli spetta ... incredibile compagni elettori statali e compagni pensionati statali, ma quante balle avete rifilato a tutti il bello e' che molti vi hanno creduto e alcuni credono ancora ...

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 30/03/2015 - 12:10

Forza compagni servono soldi per mantenere i nostri fratelli e sorelle africani e zingari pagate maledetti fascisti pagate ....