Nuova minaccia dell'Isis dalla Libia: "Cristiani ed ebrei saranno trucidati"

Dal Paese nordafricano l'ultimo atto ostile dei miliziani che promettono di fare a pezzi qualsiasi resistenza

È dalle spiagge della Libia che arriva l'ennesima minaccia lanciata da un jihadista del sedicente Stato islamico, con il gruppo jihadista che ancora una volta prende di mira cristiani ed ebrei, assicurando che tutta la furia dei milizini si scaglierà contro chi si oppone al loro progetto di istituire un Califfato globale, in spregio delle altre religioni e dell'opinione preminente dell'islam stesso.

Immagini di combattimenti, corpi senza vita e due militari dell'esercito di Khalifa Haftar, catturati e presentati nella ormai consueta tuta rosso-arancio che è dei condannati a morte. C'è questo nel filmato, dove i soldati vengono uccisi con un colpo alla testa, dopo che gli viene domandato di "pentirsi" per le loro azioni contro i jihadisti.

"Vi attaccheremo nelle vostre case, con gli esplosivi e le autobomba", assicura il miliziano che dalla Libia si scaglia contro i "nemici" del sedicente Stato islamico.

Commenti

Massimo Bocci

Mar, 15/03/2016 - 16:57

Ho da domattina tutti a leggere e studiare il Corano, questi son come i catto medioevali che l'estetica o l'accusato per comodo lo si metteva sul rogo, qui risparmiano sul fuoco, ti sgozzano alla prima domanda senza risposta, e forse anche se rispondi,solo questo mi sembra un buon incentivo per APPLICARSI ...jihad

acam

Mar, 15/03/2016 - 17:02

boldrinaaaaaaa

Una-mattina-mi-...

Mar, 15/03/2016 - 17:15

Non occorre che facciano grande fatica, la boldrini ne agevolerà il viaggio, poi il resto vien da sè

Grix

Mar, 15/03/2016 - 17:30

Pagliaccio.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 15/03/2016 - 17:54

Mavacagher ambezil.

Ritratto di Rames

Rames

Mar, 15/03/2016 - 18:22

Delinquenti criminali.Vogliono una battaglia ma noi non vogliamo combattere, sono pronti in ogni momento, l'esatto contrario di noi.Aspettiamo sempre che qualcuno gli lanci qualche bomba sulla testa.Ma non è cosi che si combatte una guerra, ovvero, cancellare un nemico dalla faccia della terra.

Ritratto di gianni2

gianni2

Gio, 28/04/2016 - 18:52

Ecco perché Bergoglio lecca i piedi ai musulmani