Obama archivia la guerra fredda "Cambio politico con Cuba"

Primo discorso di un presidente cubano di fronte al Summit delle Americhe. Obama: "Gli Usa guardano al futuro"

"Era ora che io potessi prendere la parola qui a nome di Cuba". Così Raul Castro oggi ha iniziato il primo discorso di un presidente cubano di fronte al Summit delle Americhe. "Mi hanno detto che potevo parlare per otto minuti, ma visto che mi devono sei vertici, facciamo otto per sei, 48", ha aggiunto tra le risate dei presenti, compreso Barack Obama. Gli Stati Uniti "non saranno prigionieri del passato" nelle sue relazioni con Cuba e con gli altri paesi della regione, ha affermato Barack Obama nel suo intervento alla sessione plenaria del Summit delle Americhe. "Gli Stati Uniti guardano al futuro, la guerra fredda è finita da tempo, non sono interessato a battaglie iniziate prima che io nascessi. Non penso sia un segreto, e il presidente Castro sarà d’accordo, che continueranno ad esserci significative differenze tra i nostri due Paesi. Noi continueremo a parlare sulla base dei valori universali che riteniamo importanti. Sono sicuro che il presidente Castro continuerà a parlare delle questioni che reputa importanti", ha aggiunto Obama.

Che poi ha spiegato: "Vogliamo stabilire relazioni diplomatiche con Cuba", precisando di "aver chiesto al Congresso che cominci a lavorare per sospendere l’embargo vigente per decenni. Guardiamo al futuro".

Il presidente cubano Raul Castro apprezza la "coraggiosa decisione" di Barack Obama di voler migliorare le relazioni fra Stati Uniti e Cuba. Il presidente americano, Barack Obama, è "onesto" e "umile, non è responsabile per i 10 presidenti che lo hanno preceduto". Il presidente cubano ha accolto positivamente l’intenzione di Obama di decidere "rapidamente sulla presenza di Cuba nella lista di paesi che sponsorizzano il terrorismo, dove non doveva mai essere stata". Castro ha confermato la sua "disposizione al dialogo rispettoso e alla coesistenza, dentro alle nostre divergenze" con Washington.

Commenti

rosa52

Sab, 11/04/2015 - 20:44

'la guerra fredda e' finita da tempo...'peccato che invece l'abbia ricominciata con la Russia...

Ritratto di gian td5

gian td5

Sab, 11/04/2015 - 21:09

Ah, Cuba non doveva essere nell'elenco dei paesi fiancheggiatori del terrorismo ? E allora spieghino perché hanno mandato Guevara a sparacchiare per tutto il Sud America.

Ritratto di Zione

Zione

Sab, 11/04/2015 - 22:35

Finalmente una buona notizia di Pace.

Ritratto di Zione

Zione

Sab, 11/04/2015 - 22:36

Finalmente una buona notizia di Pace.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 11/04/2015 - 23:43

Saranno dispiaciuti dell'accordo i trinariciuti italioti perché non potranno più parlare di Cuba come vittima del mostro capitalista nordamericano. ANCHE PER CUBA SI APRIRÀ IL NUOVO FUTURO DEL COMUNISMO. QUELLO DEL CAPITALCOMUNISMO già collaudato da un noto trinariciuto proprietario di una azienda agricola che gli permette di lanciare bottiglie di vino anziché Molotov.

alox

Dom, 12/04/2015 - 00:08

Non sono d’accordo con Obama, son passati 50 anni e le cose sono andate “bene” agli Americani... ai Cubani le cose vanno male non per l’embargo, me perche’ sono sotto il regima COMUNISTA dei Castro i quali dovrebbero essere giustiziati o messi alle sbarre per crimini contro l’umanita’! 48 minuti di parola? Di legnate per la gente morta e fatta sparie da questi dittatori senza scrupoli! Un’altra c...ta del socialista Obama!

alox

Dom, 12/04/2015 - 00:11

@rosa52 Putin e' un dittatore, ed ha invaso e accorpato la Crimea indipendentemente dal governo Cubano, Americano o Italiano, ma solo per i suoi interessi e chi ha cercato di metterli in luce e' sparito; son pero' convinto che con un "Regan" ai comandi in US il nanetto russo si metteva la coda fra le gambette e se ne stava a casa sua.

grandeoceano

Dom, 12/04/2015 - 07:52

amicizia con l'obama africano ... fossi castro mi toccherei le balle.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Dom, 12/04/2015 - 08:27

rosa52 condivido. gli usa stanno preparando la guerra "calda" contro la russia e cuba è troppo vicina.

VittorioMar

Dom, 12/04/2015 - 09:01

Basta pagare,è la tecnica dell'annessione dolce.Ora può fregiarsi di una stella in più sulla bandiera USA.C'è chi può e chi non può!!!

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Dom, 12/04/2015 - 09:01

La pace coi poveracci di Cuba e la guerra a casa nostra, a fianco dei nazisti dell'Ucraina. C'è' solo da sperare che quanto prima Putin spezzi le corna ad Hussein Obama il musulmano.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 12/04/2015 - 09:03

Incontro tra un comunista fuori dal tempo e un comico.

misereremeidomine

Dom, 12/04/2015 - 10:42

A capo dello stato cubano il fratello di un dittatore che dice di Obama: "è un uomo onesto', e quest'ultimo risponde al primo, legittimandolo: 'gli Usa guardano al futuro' (no comment!)

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 12/04/2015 - 11:03

La diplomazia è l'arte di far credere all'altro di tutto e di più pur di nascondere le reali intenzioni ... nel prossimo futuro.

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 12/04/2015 - 11:33

Un Castro che dà patenti di onestà agli altri? E da quale pulpito?

celuk

Dom, 12/04/2015 - 11:46

ma tutti i prigionieri politici nelle carceri cubane?