Obama tende la mano all'islam. Trump: "A suo agio in moschea"

"I musulmani nel nostro Paese sono anche loro americani, fratelli e sorelle", ha detto Barack Obama intervenendo al National Prayer Breaksfast. Dura replica di Trump

Obama torna a parlare dei musulmani. Lo fa intervenendo al National Prayer Breaksfast, tradizionale appuntamento interreligioso che si svolge ogni anno a Washington: "I musulmani nel nostro Paese sono anche loro americani, fratelli e sorelle". Poi, soffermandosi sulle preoccupazioni che attraversano l'Occidente di fronte alle differenze religiose e all’emergenza rifugiati legata soprattutto alle crisi nella regione in Medio Oriente (Siria in primis), ha ha aggiunto: "Dio non ci ha insegnato la paura".

Ieri Obama ha visitato la moschea di Baltimora. Rivolgendosi ai giovani musulmani ha detto: "Siete parte di questo posto. Non siete o musulmani o americani, siete musulmani e americani. La mera tolleranza di religioni diverse non è abbastanza", ha aggiunto, ricordando che gli Stati Uniti sono per la libertà religiosa e "l’attacco a una religione è un attacco a tutte le religioni. L’Islam è sempre stato parte dell’America".

Queste parole, com'era facilmente prevedibile, non sono affatto piaciute a Donald Trump, che ha risposto per le rime: "Con tutti i problemi che abbiamo - ha detto ai microfoni di Fox News - Obama poteva andare in tantissimi posti, e invece ha scelto una moschea. Forse in una moschea si sente a suo agio".

Trump rilancia un suo vecchio cavallo di battaglia, quello sui dubbi a proposito del certificato di nascita di Barack Obama. Quest’ultimo, secondo il tycoon, potrebbe non essere nato alle Hawaii, negli Stati Uniti, ma in Africa. E potrebbe essere in realtà musulmano. Più di una volta, in passato, Obama ha replicato in maniera ironica, arrivando anche a dire che il miliardario pensa che la conquista della luna sia un falso.

Lo scorso dicembre il candidato repubblicano aveva di d nuovo ventilato la presunta fede segreta islamica di Obama, attaccando il presidente, subito dopo la strage di San Bernardino, per il suo rifiuto di usare il termine "terrorismo radicale islamico". "Abbiamo un presidente che si rifiuta di usare questo termine - disse parlando alla coalizione dei repubblicani ebrei - c'e' qualcosa di lui che non sappiamo". Di sicuro la querelle religiosa tra Obama e Trump andrà avanti ancora.

Annunci
Commenti

honhil

Gio, 04/02/2016 - 17:17

Obama si è tolto la maschera. Sì, è un filoislamico.

Libertà75

Gio, 04/02/2016 - 17:21

Non che Trump sia un campione di intelligenza, certo è che è molto furbo. Io penso tuttavia che l'uscita di Obama sia per danneggiare la Clinton, la quale è l'unica a pagare l'eventuale antipatia che ciò farebbe emergere a sinistra. In questo modo, la Clinton si indebolisce e Sanders acquista punti. Alla fine credo sia una quisquiglia più interna ai dem che all'alternanza dem-rep.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 04/02/2016 - 17:35

Questo piccolo e squallido personaggio, imposto da una certa intellighenzia USA, che ora vuol proseguire con la cornuta planetaria, prosegue nella sua politica per distruggere l'U.E. in ogni modo. Ha spinto gli arabi ad invaderla per metterla in difficoltà e fomentando un contrasto tra la Russia e U.E. Mentre lasciano fare a questi cavernicoli mussulmani giustamente convinti che non siano pericolosi, in modo da continuare ad essere i padroni del pianeta. Purtroppo é un gioco pericoloso che può sfuggire o scoppiare in mano a chi lo gestisce. Fin ora l'U.E. ha seguito gli ordini del negro, ma o si svegliano o faranno una brutta fine.

ESILIATO

Gio, 04/02/2016 - 17:51

Finalmente e' caduta la maschera

ziobeppe1951

Gio, 04/02/2016 - 17:54

Sicuramente avrà un futuro come imam

franco-a-trier-D

Gio, 04/02/2016 - 17:57

per forza contro Islam non può fare niente..

moshe

Gio, 04/02/2016 - 18:08

Obama tende la mano all'islam ... ... ... da buon musulmano negro ...

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)

giovanni PERINCIOLO

Gio, 04/02/2016 - 18:39

Buon sangue non mente!

Cheyenne

Gio, 04/02/2016 - 18:42

il negro islamico che ha rovinato il mondo occidentale non sa più che cxxxxxe fare per restare in qualche modo a galla

Ritratto di brigante_garganico

brigante_garganico

Gio, 04/02/2016 - 19:21

l'HO GIA SCRITTO (E LO CONFERMO): questo è MUSULMANO ! باراك حسين أوباما

Otaner

Gio, 04/02/2016 - 19:21

Il Presidente Obama avrebbe dovuto anche dire che Dio parla al cuore di tutti gli abitanti del mondo di amore; della carità e del perdono.Mi dispiace che é stato silenzioso sulle inaudite violenze che tanti uomini compiono contro i propri simili.

nordest

Gio, 04/02/2016 - 19:50

Perché è incazzato con Putin sta creando problemi ai suoi parenti dell'isis lo hanno capito anche gli asini.

paolonardi

Gio, 04/02/2016 - 19:52

Il vuoto pneumatico del trinariciuto sc..mo, sempre piu' sc..mo.

giovanni951

Gio, 04/02/2016 - 19:52

si sa che é musulmano. Ma ha giurato sulla bibbia

Anonimo (non verificato)

Libero1

Gio, 04/02/2016 - 20:18

Se qualcuno ne avesse qualche dubbio(non certo io) che il corvo vedesse di buon occhio i musulmani ora ne ha avuto conferma.Che poi questa visita a sorpresa e' stata una gradevola notizia che servira' all'aspirante Presidente republicano Trump di dire che l'america per otto anni ha avuto un presidente musulmano che non si sa dove sia nato.Come dire l'italia ha un burattino a presidente del consiglio che non e' stato eletto con i voti degli italiani

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)

aredo

Gio, 04/02/2016 - 21:24

Ma perchè Israele e Russia non hanno ucciso questa cellula di Al Qaeda prima o dopo la prima volta che la mafia '68ina cattocomunista lo ha fatto eleggere da un popolo drogato e rincretinito ?

Ritratto di brigante_garganico

brigante_garganico

Gio, 04/02/2016 - 22:24

Barack Hussein Obama = باراك حسين أوباما

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Ven, 05/02/2016 - 00:09

Una volta l'ha persino detto d'essere musulmano, anche se dopo (probabilmente costretto) ha ritrattato. Michelle ha partecipato a una festa particolare, a cui sembra non sia ammesso nessuno che non sia un comprovato/a "fedele.

al40

Ven, 05/02/2016 - 00:21

Effettivamente Anna 17 ha perfettamente ragione.....ma anche altri, in EUROPA,hanno fatto dei calcoli sbagliati sulle nostre spalle ed ora ne paghiamo le conseguenze.Auguriamoci che il prossimo presidente cambi strategia altrimenti saranno cavoli amari.

roberto zanella

Ven, 05/02/2016 - 00:23

..e Trump ha perfettamente ragione...Obama ha fatto e brigato ma in sostanza ha allontanato la presenza militare americana in MO ...con la storia di riportare a casa i militari, in sostanza ha liberato il terreno alle primavere arabe da cui poi è nata l'Isis e rafforzato Al Qaeda...in sostanza un Califfo travestito da Zio Tom

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 05/02/2016 - 00:59

Appare sempre più chiara la stolida piaggeria dei nostri falsi democratici verso l'abbronzato capo degli USA. Entrambi sono conigliescamente soggetti a prostrarsi alla devastante penetrazione dell'islam nelle strutture democratiche della civiltà occidentale. DOPO CENTINAIA DI ANNI DI LOTTE E MILIONI DI VITTIME PER RAGGIUNGERE LA DEMOCRAZIA QUESTI IDIOTISSIMI CODARDI CI STANNO VENDENDO A DEI BARBARI TAGLIAGOLE E TAGLIAMANI MEDIEVALI.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Ven, 05/02/2016 - 08:37

che brutta fine per gli USA (usa e getta)

linoalo1

Ven, 05/02/2016 - 08:46

Ancora pochi mesi e,per fortuna per tutto il Mondo,anche lui sparirà!!Perlomeno abbiamo scopeto che il Popolo Americano è Masochista perché lo hanno eletto ed anche rieletto!!!!

Trifus

Ven, 05/02/2016 - 10:19

Anna 17: leggo con piacere i suoi post. Sono d’accordo con l’analisi fatta. Però riguardo il”negro” a me sembra che costui navighi a vista, non ha un piano e combina disastri su disastri, questo lo rende ancora più pericoloso. Il suo unico obiettivo è la Russia di Putin. Con Gheddafi andò a rimorchio di Sarkosì e l’inglese, mi pare Cameron. Con le primavere arabe non ne ha indovinata una, ha finito per destabilizzare il medio oriente e finanziare Al Qaida. La gestione della Crisi Ucraina è stata pessima fra lui e la culona bianca che non vede oltre il suo naso non si capisce chi è più inetto. Io sto con Trump perché ha già fatto capire di rivedere la politica estera, la Russia di Putin non è il nemico. Infatti i successi in Iraq sull’Isis che millanta l’abbronzato sono dovuti più che altro all’intervento della Russia di Putin in Siria.