Orrore senza fine in Brasile: stupra, uccide e strappa il cuore a una bimba

Jairo Lopes, fuggito dal carcere nel 2012, stupra e ammazza una bambina di 10 anni. Una volta morta le strappa il cuore dal petto

Orrore senza fine in Brasile. A Buenopolis, nella regione centrale dello Stato di Minas Gerais, un 42enne ha stuprato e ha brutalmente ammazzato una bambina di 10 anni a cui, poi, ha strappato il cuore dal petto. I sospetti della polizia si concentrano su un detenuto, Jairo Lopes, fuggito dal carcere di Montes Claros nel 2012 e considerato latitante da ormai quattro giorni.

Nella cittadini a 270 chilometri da Belo Horizonte l'omicidio della ragazzina ha gettato tutti nel panico. Al dramma della vita spezzata si è, infatti, aggiunto il macabro ortrore di quel corpicino violato e deturpato. Dopo averla stuprata, il terribile assassino le ha tolto la vita e le ha strappato il cuore, poi si è dileguato nel nulla. Ora la polizia civile e militare dello Stato di Minas Gerais gli sta dando la caccia da quattro giorni. Jairo Lopes, su cui pendono i sospetti degli inquirenti, era fuggito nel 2012 dal carcere di Montes Claros dove era rinchiuso con le accuse di omicidio, rapina e stupro. Il criminale viveva sotto falso nome a Buenópolis, dove si era anche risposato, e secondo gli investigatori già da tempo stava monitorando la vittima.

La bambina era stata vista l'ultima mercoledì scorso, quando era uscita di casa per andare a scuola. Dove però non era mai arrivata. Il corpo era stato trovato il giorno dopo su una strada rurale con segni di violenza fisica e sessuale. Aveva anche una perforazione nello stomaco ed era senza cuore. Il materiale genetico raccolto sul corpo è stato inviato al Forensic Institute di Belo Horizonte. Si prevede che il rapporto sarà pronto nei prossimi giorni giorni.

Mappa

Commenti
Ritratto di acroby

acroby

Mar, 07/06/2016 - 10:20

Con personaggetti così non ci sono altre soluzioni: pena di morte

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 07/06/2016 - 10:37

Una potente scarica elettrica e via.....problema risolto.

il veniero

Mar, 07/06/2016 - 12:06

reflui di umanità . Meno che bestie . Nessuna pietà .

Una-mattina-mi-...

Mar, 07/06/2016 - 12:07

Non so perchè c'è chi ancora crede che l'inferno sia nell'aldilà

fabioerre64

Mar, 07/06/2016 - 12:11

Se dopo il primo arresto per omicidio e stupro questo bel personaggio fosse stato condannato a morte la bambina oggi sarebbe viva...

scarface

Mar, 07/06/2016 - 12:13

Pena di morte.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 07/06/2016 - 13:26

Quelle che mi fa rabbia è che questi delinquenti, se presi ed incarcerati, attireranno l'attenzione e la benevolenza di gente come Pannella, che ha passato la vita a difendere gli assassini, fregandosene delle vittime.

hilias

Mar, 07/06/2016 - 13:52

Sicuramente la giustizia del "carcere" farà il suo corso . Comunque per questi efferati delitti la pena di morte dovrebbe essere "obbligatoria" in tutto il mondo , con santa pace da parte del Padreterno .

titina

Mar, 07/06/2016 - 16:44

E poi dite che non ci vuole la pena di morte ( io sono contraria), MA per salvare vite umane a volte è necessaria, tanto certi esseri non si ravvedono mai

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 08/06/2016 - 00:26

# titina 16:44 Condivido pienamente il suo commento. Con una sola differenza. Sono per la pena di morte e per il rifiuto di chi dopo essersi sporcato le mani di sangue ha la faccia tosta di dire che nessuno deve toccare Caino.