Il padre la rapisce e la costringe a convertirsi

Chiara è stata rapita quando aveva solamente quattro anni. Dopo aver passato 5 anni in Egitto è stata liberata

Chiara, un nome di fantasia per preservare la sua sicurezza, aveva quattro anni quando tutto è cominciato. Una mattina, suo padre l'ha caricata in macchina, con destinazione Malpensa. Teneva in mano un orsetto, forse lo stringeva quando la paura aveva la meglio. "Di lui mi fidavo, ma non sapevo dove mi portava, piangevo e chiedevo dove era la mamma. Non ero neanche mai salita su un aereo. Avevo paura". Inizia il volo. Dopo qualche ora, Chiara atterra in Egitto. Come riporta l'edizione di oggi de Il Corriere, "l'uomo andava e veniva, la lasciava da 'amici' sempre diversi, nomadi vicino alle montagne". Chiara è totalmente spaesata: "Quando mi sono risvegliata c'erano le montagne, donne velate di nero, si vedevano solo gli occhi. Papà mi ha detto che la mamma era morta e che la mia nuova mamma era la zia, ma anche la zia l'ho vista poco. Dell'arabo non capivo una parola, e nessuno capiva me. Eravamo solo io e l'orsetto bianco, ad un certo punto ho perso anche lui: è stato uno dei momenti peggiori".

Per Chiara si sono mossi tutti: la Farnesina e il presidente della Repubblica. Nel 2015, finalmente, il blitz che la libera. Prima, forse, l'intervento della polizia egiziana, come racconta la ragazza a Il Corriere: "Una volta sono arrivate delle persone che volevano prendermi, penso buone, forse la polizia. Ma uno degli amici del papà li ha fermati, ha tirato fuori un coltello, e un altro mi ha portato via in fretta, passando dal retro, in un altro villaggio".

L'ultimo anno è stato un incubo, come spiega Chiara al quotidiano di via Solferino: "Dovevo svegliarmi alle 5, camminare finché in giro non c'era nessuno, comprare il necessario per la colazione. Tornavo, preparavo, pulivo la casa, studiavo il Corano. Quando c'era luce non potevo uscire". La ragazza vive in una casa dove si predica l'islam più estremo, come racconta la madre della ragazza: "Ha vissuto l'esperienza dell'estremismo islamico più cupo".

Commenti

VittorioMar

Sab, 12/08/2017 - 10:50

..MA SCUSATE, NON LO SAPEVATE CHE E' COSI PER I MUSULMANI ??...ANCHE LA MAMMA PRIMA DI SPOSARE UN MUSULMANO,NON POTEVA INFORMARSI....???...QUANTO E' COSTATO AL CONTRIBUENTE ITALIANO ??.....O HA PAGATO TUTTE LE SPESE LA MAMMA ?? ..UN TEMPO SI DICEVA : LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA !!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 12/08/2017 - 11:20

che una donna non musulmana accetti di sposare un musulmano è da TSO immediato

baronemanfredri...

Sab, 12/08/2017 - 11:53

VITTORIOMAR MI AUGURO CHE LA MADRE E' STATA SPINTA DA UNA POLITICA DEL CD "MATRIMONIO MISTO" TANTO ELOGIATO E ESALTATO ANCHE DALLA RAI TV QUANDO LA MATTINA INTERVISTAVANO DIVERSE CONIUGI IN MAGGIORANZA ITALIANE CON MARITI STRANIERI. NON POSSIAMO NEGARE QUANTO E' SUCCESSO. ORA ANCHE LA CHIESA SI E' PENTITA, MA PER CERTE CRETINE ITALIANE E' TROPPO TARDI. QUESTA BAMBINA SARA' LA TESTIMONE PIU' IMPORTANTE ED INATTACCABILE DA CERTA POLITICA ITALIAN SULLA CD INTEGRAZIONE. NON TUTTI I MALI VENGONO PER NUOCERE, ANCHE SE IO ODIO I PROVERBI. RIGUARDO ALLA LOCUZIONE DEL DIRITTO LATINO LA LEGGE NON AMMETTE INGNORANZA IGNORANTIA LEGIS NON EXUSAT DESAMINA C. COST. 24-03-1988, N. 364 VALE SOLO PER I POVERI ITALIANI. I CLANDESTINI SONO SCUSATI HANNO LE LORO RAGIONI RIGUARDO ALLA DIFESA DI CERTI PARTITI E CERTA CHIESA CON MAGISTRATURA E BOLDRINI

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 12/08/2017 - 12:29

CARA MAMMA, DALLE MIE PARTI SI DICE CHE "CHI VA PER QUESTI MARI QUESTI PESCI PIGLIA" Scegliersi un uomo occidentale non era chic? o era attratta dal gusto orientale? mah..... e poi le chiamano risorse...

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 12/08/2017 - 12:33

A lei, cara mamma, le è andata tutto sommato bene.... Sai quante stupide italiane sono "attratte" dal fascino orientale e poi piangono e sbraitano anche sui media per riavere i figli... pensarci prima vi risulta tanto difficile?

blackindustry

Sab, 12/08/2017 - 13:05

Questo e' l'Islam vero. L'Islam moderato e' un paradosso logico, in quanto l'Islam e' al 100% o si e' infedeli. A meno che si ammetta la interpretabilita' delle parole di Allah fatte libro. Lo diceva anche Maurizio Costanzo quando ospitava le donne che piangevano i loro bambini rapiti dai mariti musulmani. Ancora ci sono fesse che cascano nella loro corte pre-matrimoniale perche' per dogma teorico sinistrorso siamo tutti uguali... e allora che si arrangino. Poveri bambini!

Yossi0

Sab, 12/08/2017 - 13:30

Brava la madre che pensava di essere originale sposando un egiziano islamico e che per farlo ha dovuto per forza convertirsi....... il marito, in fin dei conti si è comportato come il 90 % degli egiziani islamici in perfetta coerenza con la sua tradizione religiosa; la "signora" deve pagare le spese che noi contribuenti sosteniamo per queste originalissime "signore".

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 12/08/2017 - 15:02

...Questa "beata",non sapeva che sposando una "risorsa",si metteva nei guai da sola???Spiace per la figlia!!!

alox

Sab, 12/08/2017 - 15:05

There are at least 48 Russian children marooned in Iraq by parents who left Chechnya to die fighting for ISIS

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 12/08/2017 - 15:31

@alox - e ti sembra una bella cosa?

Divoll

Sab, 12/08/2017 - 16:24

Moglie e buoi dei paesi tuoi... Quando si dice la saggezza popolare.

killkoms

Sab, 12/08/2017 - 22:03

i murzulmani non lasciano scelta al coniuge non islamico..!

alox

Sab, 12/08/2017 - 23:36

No ma non erano gli USA a fiancheggiare l'ISIS? La Cecenia e' Russia...

antonmessina

Dom, 13/08/2017 - 07:27

NON HO PIETA PER QUESTE cretine che vanno con i muslim e poi vengono a piangere e a farsi pagare dal governo e quindi dalle nostre tasse moglie e buoi dei paesi tuoi dice niente?