Il Papa negli Usa rallenta la consegna dell'iPhone 6s

Per motivi di sicurezza i corrieri non potranno distrubuire gli smartphone in alcune zone di New York e Philadelphia

Incredibile ma vero: Papa Francesco batte l'iPhone 6s. O, meglio: lo blocca. Come riporta La Stampa, infatti, la Apple ha dovuto adeguarsi agli spostamenti del pontefice in America. Così "FedEx e Ups, aziende che si occupano della distribuzione dell’iPhone 6s e del 6s Plus hanno avvisato via mail che in alcune città la consegna degli smartphone ordinati potrà subire ritardi. Tutto questo a causa delle misure di sicurezza messe in atto per l’arrivo del pontefice".

Le zone irraggiungibili per i corrieri sono soprattutto quelle di New York e quelle di Philadelphia. Così alcuni utenti dovranno attendere qualche giorno in più per ricevere il nuovo iPhone.

Commenti

seccatissimo

Gio, 24/09/2015 - 02:03

Questo Franceschiello, ovunque vada rompe sempre le balle anche ad un sacco di gente

cgf

Gio, 24/09/2015 - 14:00

deve ancora arrivare a NYC e Philly, bastava darsi una mossa e consegnare, sono mesi che si sa che quel giorno a quella ora sarebbe arrivato 'franceschiello'. FedEx e Ups trovate altre scuse.