Il parlamento dice sì: pronto l'impeachment in Corea del Sud

Con una percentuale di gradimento che ormai è sotto il 5% e dopo sei settimane di proteste nelle strade, per il presidente sudcoreano Park Geun-hye si prepara ora un impeachment, con il voto favorevole da parte dell'Assemblea nazionale.

Sarà ora la Corte costituzionale a dover decidere che ne sarà del presidente della Corea del Sud, il cui mandato è stato segnato da uno scandalo legato a un caso di corruzione. Starà ai giudici decidere se la Park potrà essere reintegrata o dovrà invece lasciare il suo posto.

Ampia la maggioranza che ha votato contro il capo di Stato. Alcune decine di membri di Saenuri, il partito conservatore della Park, hanno votato contro di lei, sostenendo la mozione che la vuole rimuovere dal suo posto.

La decisione della Corte dovrà arrivare entro i prossimi sei mesi. Nel frattempo il primo ministro in carica prenderà ad interim il potere.