Le Pen come Salvini, sequestrati 2 milioni: "Il partito rischia la morte"

La giustizia francese ha sequestrato 2 milioni di euro, nell'ambito dell'inchiesta sui presunti impieghi fittizi al Parlamento europeo

"Il Rassemblement national rischia la morte". Lo ha dichiarato Marine Le Pen, leader del movimento della destra francese.

Nell'ambito dell'indagine sui presunti impieghi fittizi al Parlamento europeo, sono stati sequestrati due milioni di euro che avrebbero dovuto finire nelle casse del partito. Se il 26 settembre la corte confermasse il congelamento di quei due miolioni di euro "rischiamo la morte del Rassemblement national". La Le Pen non nasconde la preoccupazione per il futuro del partito, ricordando che"a luglio i giudici finanziari parigini hanno preso in ostaggio la nostra dotazione pubblica, mettendo il movimento che presiedo in una situazione estremamente difficile. Siamo ovviamente sotto una spada di Damocle". Le Pen come Salvini, rischia di vedere il proprio partito calare a picco, a causa di un sequestro di presunti fondi illeciti.

L'inchiesta che coinvolge il partito della destra francese si incentra su presunti impieghi fittizi di collaboratori al Parlamento europeo: nel mirino sono finiti 17 deputati e circa 40 collaboratori, per un danno di circa 6,8 milioni di euro.

Commenti

cgf

Dom, 09/09/2018 - 18:15

ed il president che ha voluto come capo delle guardie del corpo il suo amante?

VittorioMar

Dom, 09/09/2018 - 18:42

..è una direttiva europea,ma i soldi si possono sequestrare le IDEE no !!..Forza e Coraggio On.LE PEN..!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 09/09/2018 - 19:18

deve temere chi puzza..

Divoll

Dom, 09/09/2018 - 20:42

Mi sembra la stessa sceneggiatura che stanno applicando alla Lega. Non e' casuale, dev'essere la nuova forma di lotta contro il nemico assunto dalle elite neocon-globaliste.

Maver

Lun, 10/09/2018 - 14:08

E' tutto così evidente.