Il pesce d'aprile di Ted Cruz

Il senatore del Texas su Twitter si è detto "felice" della decisione del suo avversario Donald Trump di accettare un duello tv a due. Ma il link che ha pubblicato rimandava a un video-tormentone anni Ottanta

Il pesce d'aprile non risparmia le elezioni americane. L'autore dello scherzetto è il senatore Ted Cruz. Il candidato repubblicano alla Casa Bianca su Twitter si è detto "felice" della decisione del suo avversario Donald Trump di accettare un duello tv a
due. Poi, sempre nel tweet, ha rimandato a un video sul proprio sito. Ma pochi secondi dopo l'inizio della clip, dalle dichiarazioni di Cruz e Trump si passa a un videoclip anni Ottanta: "Never Gonna Give You Up", di Rick Astley, da anni vero e proprio tormentone su Internet, con decine di milioni di visualizzazioni.

Il fenomeno, iniziato nel 2007 con uno primo scherzo da parte del sito americano 4chan, è stato battezzato "rickrolling" e prevede un meccanismo ad "esca": l'attenzione dell'utente viene catturata grazie a un link particolarmente attraente - come dovrebbe essere secondo Cruz l'annuncio di un suo dibattito a due con Trump - per finire così sul video-tormentone del 1987.

Cruz non è stato l'unico politico americano che ha voluto scherzare sui social per il pesce d'aprile: il senatore Rand Paul, che a febbraio si è ritirato dalla corsa per la Casa Bianca, su Twitter ha annunciato un "importante endorsement'. Dopo poco, sempre sul social media, ha reso noto che il suo sostegno andava alla parola "entropia". Delusi quanti aspettavano che il politico rendesse noto chi aveva deciso di sostenere.