Il piano della Grecia: misure fiscali da 2% del Pil

I provvedimenti allo studio del Consiglio dei ministri di Atene: piano fiscale da 2% del Pil

Atene sarebbe pronta ad adottare misure fiscali permanenti pari al 2% del Pil della Grecia mentre i creditori chiederebbero misure per il 2,5%. Lo riferisce una fonte governativa all’agenzia Bloomberg.

"Lo 0,5% mancante verrebbe coperto - secondo la fonte - da altri provvedimenti amministrativi". Le decisioni sono sul tavolo del Cdm ad Atene. Il piano del governo potrebbe prevedere anche lo stop ai prepensionamenti a partire dal primo gennaio 2016. Aumento della "tassa di solidarietà" per le persone che guadagnano più di 30.000 euro l’anno e per le società che hanno utili superiori ai 500.000 euro. Sarebbero - secondo una fonte governativa citata da Bloomberg - alcune delle misure previste dal piano che Atene presenterà lunedì all’Eurosummit. Infine sarà proposto un taglio automatico della spesa se si sfora la clausola della soglia del "deficit zero".

Dopo il Cdm Alexis Tsipars ha avuto colloqui telefonici con il cancelliere tedesco Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande e il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Il premier greco ha illustrato ai tre leader la proposta di Atene per un accordo che soddisfi tutte le parti e fornisca una soluzione definitiva per il piano di salvataggio della Grecia. Fonti comunitarie affermano che i creditori sono pronti a estendere di sei mesi il programma in vigore (è il secondo, scade il 30 giugno e ha 7,2 miliardi di dote). Davanti a un piano equilibrato dei greci, caricherebbero l’intesa con 18 miliardi di euro.

Commenti
Ritratto di SAXO

SAXO

Dom, 21/06/2015 - 13:08

avanti il piano segreto a carico dei cittadini della UE PER COMPENSARE USURACRAZIA LOBBYSTA INTERNAZIONALE

Massimo Bocci

Dom, 21/06/2015 - 20:30

Non c'era dubbio che gli strozzini del REGIME..... Euro non avrebbero mai liberato il Bue Greco,dalla schiavitù irreversibile, prima che questo SCHIANTI, lo terranno al morso, alla catena!!! Della dittatura dittatura IRREVERSIBILE come il cavallo di Totò fino che questo schianti, Greci liberatevi dagli strozzini, diamo il via ala rinascita degli Stati Nazionali Europei....AUTOCTONI e LIBERI, dal METICCIATO!!!!

Antonio Chichierchia

Dom, 21/06/2015 - 21:59

Sipras ha parlato con la Merkel, Con Hollande.... l'Italia è sparita.Ricordo che Berlusconi che teneva la Merkel in attesa che lui finisse di parlare al telefono.

magnum357

Dom, 21/06/2015 - 22:13

Se i creditori accettano bene, altrimenti la Grecia dirà bye bye euro ed unione europea !! Andrebbero subito subito dall'amico Putin con il quale hanno siglato un importantissimo contratto per realizzare un nuovo gasdotto, e vari Stati tra cui l'italia dovranno starsene buoni buoni altrimenti no gas in futuro !!! Alla Grecia converrebbe il rublo a questo punto !!!

Duka

Lun, 22/06/2015 - 07:20

Qualunque cosa offrirà sarà comunque una BALLA nel miglior stile comunista.

lento

Lun, 22/06/2015 - 07:21

Anche questa volta i fottuti greci fregano l'Europa. Sono una banda di malfattori.Campano sulle spalle dell'Unione Eur. Sono da cacciare a pedate dall'Europa...Subito..

portuense

Lun, 22/06/2015 - 08:30

ateniesi non dovete cedere ai burocrati, ladri europei