Polonia, elezioni all'euroscettico Duda

Il voto è un test per le prossime legislative. Il partito del presidente punta a scalzare l'attuale governo

I risultati del ballottaggio alle elezioni in Polonia arridono ad Andrzey Duda. Il presidente uscente Bronislaw Komorowski ha ammesso la sconfitta, augurando una presidenza di successo al suo avversario, 42enne candidato di Legge e giustizia, partito della destra populista.

Gli exit poll danno il 47% a Komorowski, con Duda al 53%. Il vincitore ha inquadrato il risultato come un voto "per il cambiamento". Ora l'attenzione è puntata sulle prossime elezioni parlamentari.

Legge e giustizia punta a ottenere il controllo del governo e a scalzare quindi Piattaforma civica, il partito liberale di centro che è all'esecutivo dal 2007, in una Polonia che cresce economicamente, ma in cui molti lamentano anche un aumento delle disuguaglianze.

Euroscettico, Duda non ha mai nascosto di essere contrario all'idea dell'Unione Europea e all'ingresso nell'euro dei polacchi, mettendo sempre in primo piano gli interessi nazionali.

Commenti
Ritratto di Mario96

Mario96

Lun, 25/05/2015 - 12:33

L'europa cambia, noi siamo ancora a micio micio bau bau.

Ritratto di sepen

sepen

Lun, 25/05/2015 - 12:49

Molto bene, anzi bardzo dobrze! Però adesso piantatela con le beghe di confine in Ucraina. La risurrezione del continente, se ci sarà, passerà attraverso il riconoscimento dei popoli, non traverso le guerre infinite. Comunque un'altra bella legnata per Bruzelles, questa è la bella notizia per noi.

pinux3

Lun, 25/05/2015 - 13:04

Se vi "accontentate" della Polonia...Intanto Farage e la Le Pen hanno fatto flop...

plaunad

Lun, 25/05/2015 - 13:10

Beati i polacchi ......

moshe

Lun, 25/05/2015 - 13:22

E vaiiiiii !!!!! l'unione europea perde ogni giorno un colpo, ma il nostro ciarlatano continua a succhiare sangue agli italiani in suo nome !!!!!

46gianni

Lun, 25/05/2015 - 14:05

forse sono più intelligenti degli italiani

berserker2

Lun, 25/05/2015 - 14:14

pinoxx se per te, diventare in meno di 1 anno il terzo partito in GB, dopo avere vinto alle europee con Farange, mentre in Francia avere quintuplicato i voti ed essere il secondo partito con Le Pen, vuol dire "fare flop"......o bevi meno e fatti spiegare il mondo normale al dopolavoro arci da qualcuno che ne capisce.

berserker2

Lun, 25/05/2015 - 14:19

Ma com'è che la destra quando vince è sempre "populista".... che poi che ci sarebbe di male, vuol dire che è a favore del popolo! Poi, a secondo della necessità gli si aggiunge "razzista" o "becera" o "retrograda" o (se va bene) "ignorante". Invece lorsignori chic della sinistra radical/intellettuale gli danno quella accezione negativa dimostrando se ancora ce ne fosse bisogno che non hanno mai capito nulla (sarà perchè non avendo mai lavorato in vita loro è difficile capirle le cose).

ullo

Lun, 25/05/2015 - 14:43

fatemi indovinare, hanno fatto bene i polacchi, gli spagnoli, invece, hanno sbagliato...vero?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 25/05/2015 - 14:44

berserker2 - il regime occidentale ormai chiama populismo ogni opposizione.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 25/05/2015 - 15:10

Grazie per aver raccolto il mio invito, anche tardivo, a dare notizia delle Elezioni in Polonia.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 25/05/2015 - 15:12

La Kulona comincia ad avere qualche preoccupazione.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 25/05/2015 - 15:47

L'unico paese serio è la Russia. La polonia è asservita a Sion e USA

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Lun, 25/05/2015 - 16:06

L'Euro è già morto, l'UE non ha futuro. Più tardiamo a uscire da questa trappola più sarà difficile riemergere.

cgf

Lun, 25/05/2015 - 16:12

crescere economicamente provoca inevitabilmente disuguaglianze, è sempre stato così con la sola eccezione dei regimi marxisti-leninisti, dove pochi erano i privilegiati e tutto il resto alla fame.

cgf

Lun, 25/05/2015 - 16:19

Podemos ha vinto, innegabile ma chiunque avesse dato conto l'Europa ed ultimamente avesse urlato più forte di altri, anche Francisco Franco o Fidel Castro o Beppe Grillo, avrebbe raccolto moltissimi voti a questa tornata elettorale AMMINISTRATIVA.... presente i sindaci grillini? ecco, ora vediamo.

Raoul Pontalti

Lun, 25/05/2015 - 16:35

Duda come parlamentare europeo fa parte del gruppo dei Conservatori e riformisti europei che include tra gli altri il Partito conservatore britannico di Cameron e, in sede europea allargata, il partito per la giustizia e lo sviluppo del premier turco Erdogan. E' un euroscettico moderato che non ripudia la UE ma si oppone al federalismo europeo, nulla a che vedere quindi con legaioli, lepenisti, etc. Nota curiosa: ha la moglie tedesca...