Un'ambasciata americana a Cuba? Obama: "Spero apra entro aprile"

Un ulteriore passo nel riavvicinamento con gli Stati Uniti. La Casa Bianca: "Ancora molto lavoro da fare"

La Casa Bianca vorrebbe aprirla entro i primi giorni di aprile. Prima, per capirsi, del summit sull'emisfero occidentale che si terrà a Panama. Se i tempi rispetteranno il volere di Barack Obama, entro un mese gli Stati Uniti potrebbero di nuovo avere un'ambasciata a Cuba.

Quello preannunciato dal presidente è un ulteriore passo sulla via di un nuovo rapporto con l'Avana, di cui ha parlato in un'intervista concessa alla Reuters. Anche se, di "arrivare immediatamente a una piena normalizzazione" non si è mai parlato e "c'è ancora molto lavoro da fare".

"Dopo 50 anni di politiche che non hanno funzionato - ha aggiunto Obama -, dobbiamo tentare qualcosa di nuovo che incoraggi e in ultima battuta spinga il governo cubano ad adottare un'economia moderna. Penso che ciò creerà maggiore libertà per il popolo cubano".

Commenti
Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 03/03/2015 - 12:25

A fare cose solo di facciata ma inutili nella sostanza non lo batte nessuno. Barack Hussein Obama è la più grande sòla del 21esimo secolo e ha contribuito non poco alla nostra rovina.Vergogna!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 03/03/2015 - 17:12

Barack Hussein Obama, peggio di Jimmy Carter, spera di appuntarsi la spilletta sul bavero per questo disgelo con Cuba, una seconda spilletta per l'accordo sul nucleare con l'Iran degli ayatollah a spese di Israele e di tutta Europa (nel raggio d'azione dei missili di Teheran), ma non ha ancora fatto i conti con quello che dirà Nethaniahu davanti al congresso americano fra poche ore...