"Pronti attentati a Rio": dieci arresti in Brasile

Vasta operazione antiterrorismo in Brasile: sgominata una cellula che preparava attentati durante le Olimpiadi di Rio

A poco più di due settimane dalle Olimpiadi di Rio, al via il prossimo 5 agosto, la polizia federale del Brasile ha arrestato una decina di persone accusate di star preparando attentati durante gli eventi.

"Si tratta di una presunta cellula terroristica, una prima cella, che è passata da messaggi sospetti su Internet ad atti preparatori per il presunto attacco", ha spiegato il ministro della Giustizia Alexandre de Moraes. Secondo le autorità, il gruppo, composto interamente da brasiliani, era passato dai "semplici commenti" a commettere "atti preparatori" come il tentativo di acquisto di un fucile Ak-47 in Paraguay.

Questo è il primo arresto in Brasile inquadrato nella legge anti-terrorismo, spiega O Globo. La preoccupazione per la possibilità che si verifichino attacchi terroristici durante l'evento sportivo è in aumento da giovedì scorso, quando un uomo con un camion ha ucciso decine di persone a Nizza. Dopo l'attacco, infatti, le autorità brasiliane hanno ricontrollato tutto l'apparato di sicurezza previsto per i Giochi di Rio, al fine di rafforzare le misure precauzionali contro possibili attacchi terroristici, in particolare quelli perpetrati da persone che agiscono per conto dell'Is e chiamati "lupi solitari".

Commenti

ziobeppe1951

Gio, 21/07/2016 - 20:17

....e sicuramente degli inf.eriori si perderanno le tracce

Ritratto di Zio_Fester

Zio_Fester

Dom, 24/07/2016 - 13:18

In Brasile, meglio non rischiare Isis, è vero che è un paese pieno di problemi, ma Okkiooo o "Brasileiro nao aceita estrangeiros ! Peggio che la Mafia, vi troverete tutta la favelas do Rio e Sao Paulo a combattervi, meglio della polizia, que dou Bope ! (La Polizia Federale ne ha arrestati già una 20 tina di filo Islamisti). Você vai estar morto antes de chegar à praia ! Acredita no Tio Fester !