La proposta della Svezia: "Torni leva obbligatoria per sorvegliare i profughi"

Il ministro degli Esteri di Stoccolma propone la reintroduzione della leva per fronteggiare l'emergenza immigrazione

Reintrodurre la leva obbligatoria per meglio gestire l'emergenza migranti: di fronte all'ondata di milioni di persone che da mesi stanno sbarcando sulle nostre coste, la soluzione sarebbe quella di tornare agli eserciti di massa.

Eserciti che sarebbero impiegati con personale militare e civile per tentare di contenere la maggiore ondata migratoria dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. La proposta arriva dal ministro degli Esteri svedese, Margot Wallstrom, che in conferenza stampa si è detta favorevole a "una versione moderna ed egualitaria per i generi della coscrizione, con componenti sia militari sia civili".

I coscritti sarebbero insomma utilizzati con funzioni quasi di protezione civile, come già accade, ad esempio, in caso di calamità naturali. Nel 2015 la Svezia ha ricevuto 160mila rifugiati, diventando il Paese Ue con il più alto tasso di richiedenti asilo in rapporto alla popolazione.

Nel Paese la circoscrizione obbligatoria è stata abolita nel 2010, ma secondo i sondaggi la maggioranza degli svedesi sarebbe favorevole a un suo ripristino. Nel resto della Scandinavia, d'altro canto, la "naja" è ancora una realtà: attualmente, la mantengono Finlandia, Danimarca e Norvegia. Non solo: in Europa il servizio militare è ancora obbligatorio in Svizzera, Austria, Grecia ed Estonia.

@giovannimasini

Commenti

rossini

Mar, 12/01/2016 - 14:36

Anche questa dovevamo sentire! Dovremmo reintrodurre il servizio militare/civile obbligatorio per andare a lavare i cessi dei centri di accoglienza e per pulire la cacca dei bambini e dei vecchi che i migranti ci vengono a scaricare a casa nostra. Ma non erano loro le "risorse"? E invece piano piano ci stiamo trasformando nei loro servitori.

Libertà75

Mar, 12/01/2016 - 15:44

Buon senso svedese o emulazione delle proposte di Salvini?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 12/01/2016 - 15:50

Si, ma ci vadano Salvini e quelli della lega, gli altri giovani sono indispensabili ed utili alla nazione per il lavoro.

timoty martin

Mar, 12/01/2016 - 16:14

Torni obbligatoria anche in Italia. Avremmo meno giovani in gironzola, giovani forse più svegli e più responsabili

orso bruno

Mar, 12/01/2016 - 16:37

#Timoty martin.Condivido. Mandiamoci quei parassiti dei centri sociali.Così, invece di rompere,sporcare,danneggiare chi lavora,faranno qualcosa di utile.Altrochè utili alla nazione!

Libertà75

Mar, 12/01/2016 - 17:01

@luigipiso, illustrissimo analfabeta funzionale guardi che la Svezia non è in Italia o in "padania". Studi un po' di geografia, coraggio che un po' di cultura non fa male neanche a voi cocomeros.

Ritratto di Rames

Rames

Mar, 12/01/2016 - 18:52

Sono d'accordissimo.Urgono ragazzi disciplinatamente militarizzati.Il servizio di leva deve tornare senza ombra di dubbio.

Keplero17

Mar, 12/01/2016 - 18:54

Sì però questa volta facciamo la naja per tutti, donne comprese, dal momento che hanno ampiamente dimostrato che sono alla pari degli uomini, se superano la visita medica dentro anche loro.

mila

Mer, 13/01/2016 - 06:31

La leva va reintrodotta semplicemente perche' gli eserciti di 'professionisti"(=mercenari) sono piu' facilmente usabili per reprimere possibili rivolte popolari, ma contro i "migranti" non serve, a meno che si possano respingere i barconi a cannonate (e ora accusatemi di istigazione alla violenza).