Pubblicano le vignette di Charlie Hebdo: Erdogan fa arrestare due giornalisti

Oggi due giornalisti del quotidiano d'opposizione Cumhuriyet sono stati condannati a due anni di reclusione per aver pubblicato le vignette di Charlie Hebdo contro Maometto

Due giornalisti turchi, Ceyda Karan and Hikmet Çetinkaya, sono stati condannati oggi a due anni di prigione per aver pubblicato la riproduzione delle vignette satiriche contro il profeta Maometto pubblicate da Charlie Hebdo dopo gli attacchi del 7 gennaio 2015.

I due cronisti del giornale d'opposizione Cumhuriyet dovranno scontare due anni di detenzione ciascuno per "oltraggio alla sensibilità religiosa del popolo", riferisce il quotidiano Hurryet Daily News.

Il quotidiano Cumhuriyet è da tempo nel mirino della censura di governo, diretta dal presidente turco Recep Erdogan. A novembre la procura di Istanbul aveva richiesto l'arresto per Can Dündar ed Erdem Gül, rispettivamente direttore e responsabile da Ankara del quotidiano.

L'accusa, all'epoca, era quella di aver denunciato la connivenza fra il governo turco e i gruppi islamisti coinvolti nella guerra civile siriana, quando non direttamente con gruppi affiliati allo Stato islamico. A fine febbraio i due, però, sono stati scarcerati grazie a una sentenza della Corte Costituzionale.

Commenti
Ritratto di DVX70

DVX70

Gio, 28/04/2016 - 15:42

Dedicato a tutti coloro che vogliono la Turchia nella UE..... Che alla fine non sfigurerebbe più di tanto oramai; visto come sta diventando l'edificio europeo.

blackindustry

Gio, 28/04/2016 - 16:20

Islam religione di liberta' e rispetto per la diversita'. Stiamo importando bombe sociali.

Jimisong007

Gio, 28/04/2016 - 16:42

Europa molto "unita"