Putin apre agli Usa: "Abbiamo agenda comune, dobbiamo collaborare"

In un'intervista tv il leader del Cremlino: "La Russia ha interessi in comune con gli Stati Uniti. Pronti a collaborare con qualunque presidente verrà eletto"

Putin con il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu

Nuova apertura di Putin agli Stati Uniti. Anche se qualcuno pensa sia solo un bluff. Ma è troppo presto per dirlo. La Russia, ha detto Vladimir Putin in un'intervista in tv, ha degli interessi in comune con gli Stati Uniti e nonostante "i disaccordi su diversi temi dell’agenda internazionale" è pronta a collaborare con Washington. Il leader del Cremlino ha aggiunto che Usa e Russia hanno "un’agenda comune. Siamo in disaccordo su diversi temi dell’agenda internazionale - ha aggiunto -, ma allo stesso tempo c’è qualcosa che ci unisce, che ci spinge a lavorare assieme". Secondo il presidente russo si tratta degli "sforzi generali per rendere l’economia mondiale più democratica, misurata e bilanciata, in modo che l’ordine mondiale sia più democratico".

Mosca, assicura Putin, è pronta a collaborare con Washington indipendentemente da chi diventerà presidente dopo le elezioni che si terranno l’anno prossimo negli Stati Uniti: "Lavoreremo con qualsiasi capo di stato americano che eleggeranno gli americani", ha detto il presidente russo, precisando che "noi non cooperiamo con una persona specifica, cooperiamo con il Paese", tra "i più grandi e molto influenti del mondo".

Capitolo Ucraina. Putin non esclude che Mosca possa riconoscere le autoproclamate repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk, nel sud-est ucraino, ma precisa che la Russia adotterà o meno questa decisione in base alle
"circostanze" e che ritiene "controproducente" discuterne in questo momento.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 18/04/2015 - 14:42

Putin dice : pronti a collaborare con qualunque presidente venga eletto.Sarebbe come dire che il buono a nulla di obama non verrà mai più rieletto.E putin non ha torto,l'abbronzato colle sue primavere arabe ha distrutto l'Europa con l'aiuto dei parlamentari europei s'intende.Questi vanno bene solo per stabilire la curvatura delle banane o la lunghezza delle carote.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Sab, 18/04/2015 - 15:14

Putin dimostra di essere una persona seria e corretta a differenza di Obama che sta provando di tutto per far collassare il pianeta e provocare guerre.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Sab, 18/04/2015 - 15:23

Il fratello musulmano Obama non gradirà .........

egi

Sab, 18/04/2015 - 16:16

Grande Putin non si faccia fregare come noi dai ladri

alox

Sab, 18/04/2015 - 17:52

I presidenti americani per democrazia cambiano; Putin un DITTATORE rimane: son solo c...i per il popolo Russo!

maricap

Sab, 18/04/2015 - 18:02

Fidando del fatto, che l'Europa e l'America, si trovano attualmente governate da gente inetta, il Compagno, ex colonnello del KGB, non ha fatto altro, che quello che la Cina comunista, ha fatto con il Tibet. Invasione ed annessione, ma questa volta, non gli è andata proprio liscia. Questo comunistoide, certo non pensava che il gas ed il petrolio, sui quali la Russia campa, potevano perdere la metà del loro valore, mentre l'America grazie all'estrazione dello shale gas e dello shale oil, cioè il metano e il petrolio ricavati dagli scisti argillosi, si è resa autosufficiente. Né ha tenuto in seria considerazione, le sanzioni, che gli sono state fatte da Europa e America. Per mio conto, L'Europa ha sbagliato, non inviando all'esercito ucraino, i mezzi per difendere il territorio, mentre il compare mandava uomini e mezzi sul territorio ucraino, in appoggio ai separatisti. La Russia ha moltissimo territorio, con scarsa popolazione, qualche migliaio di morti, l'avrebbe fatta rinsavire.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 19/04/2015 - 02:18

E' un modo indiretto di dire agli USA che con Obama è inutile discutere, si sono scelti un Presidente sbagliato, e che la classe politica americana pensino a quello che fanno, sia nel presente che per il futuro.

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Dom, 19/04/2015 - 07:12

putler comincia a sentire il fuoco sotto le chiappe... Sà che il prossimo presidente sarà repubblicano, e i repubblicani NON STARANNO FERMI A GUARDARE LA RUSSIA, MENTRE CONTINUA AD OCCUPARE L'UCRAINA... Faranno in modo che gli ucraini si possano FINALMENTE difendere dai vili attacchi russi!

maricap

Dom, 19/04/2015 - 11:17

Il tizio è senz'altro furbo, ma tra un furbetto e una persona intelligente ne corre. Il comunistello, fattosi all'ombra della Lubianca

maricap

Dom, 19/04/2015 - 11:57

Questo comunistoide, cresciuto alla lubjanka, è si un furbo, ma tra lui e una persona intelligente, ce ne corre. Insomma mi pare di vedere la mia gatta, furbissima nel cacciare topi e uccellini, ma che certo non può competere con me in altre cose. Se fosse stato intelligente, non si sarebbe andato a cacciare nel pasticcio, nel quale ora si ritrova. Fidando del fatto che l'Europa e l'America si trovano al momento governate da gente inetta, ha sfidato la sorte, e per il momento, ha raggiunto il suo scopo. Ora però, è l'avvenire che lo preoccupa, specialmente se a governare l'America saranno, nel prossimo futuro i repubblicani. Infatti, con una economia allo sbando, difficilmente potrebbe contrastare un esercito Ucraino ben armato, che combatte in casa propria, supportato in mezzi e intelligence dall'Europa e dall'America. Segue

maricap

Dom, 19/04/2015 - 11:58

2) Anche se è pur vero che la popolazione russa, è tre volte quella ucraina, dopo qualche migliaio di morti, comincerebbe a pensare che l'Ucraina, non è tra i suoi problemi prioritari. Il loro benessere infatti, è strettamente collegato all'interscambio con l'Europa, e la sua sicurezza pure, dato che la Cina.... è vicina. ( Un miliardo e mezzo di cinesi, che vivono su un territorio non più sufficiente)

Massimo25

Lun, 20/04/2015 - 15:41

certo che qui la fantasia non manca.....si cambia nome ma la testa é sempre la stessa...ANDREOLI!!!!!