Putin pronto a lasciare la poltrona nel 2018?

Il presidente russo non ha escluso la possibilità che fra tre anni sia un altro a guidare il Cremlino

Nel giro di tre anni la Russia avrà un altro presidente? Ad azzardare l'ipotesi è lo stesso Vladimir Putin. Alla scadenza del suo mandato, nel 2018, il suo posto potrebbe essere preso da qualcun altro. La questione della ricandidatura di Putin è stata affrontata ieri sera, nel corso di un suo incontro con Simon Bartley, presidente di WorldSkills International, società che organizza i campionati mondiali di abilità professionale, competizione che la città di Kazan si candida a ospitare nel 2019.

Durante il colloquio Bartley ha detto che la candidatura di Kazan potrebbe seriamente essere rafforzata dal desiderio del presidente della Federazione russa di prendere parte alla cerimonia di apertura e chiusura dei campionati. Con questo assist forse si aspettava una sorta di benedizione da parte del presidente. Che invece l'ha gelato. "L’evento di cui parliamo dovrebbe svolgersi nel 2019; le elezioni presidenziale in Russia sono nel 2018. Non sono sicuro - ha osservato Putin - su chi sarà il capo di Stato russo, ma con piacere prenderà parte a questi eventi".

Finora Putin non aveva mai dato una risposta chiara sulla sua volontà di candidarsi o meno a un quarto mandato nel 2018, anche se non ha mai escluso questa possibilità. Ha fatto notare, però, di non volere rimanere a vita sulla poltrona di presidente.

Commenti

mister_B

Mer, 25/03/2015 - 09:04

colpo di scena dal 2018. Medvedev presidente, Putin primo ministro!

VittorioMar

Mer, 25/03/2015 - 11:43

Speriamo per il bene di tutti che rimanga fino alle prossime elezioni USA!

rigadritto

Mer, 25/03/2015 - 12:39

lo sostituirà salvini

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Mer, 25/03/2015 - 14:24

Speriamo di no, anche per il nostro bene. Un altro Putin non si trova dietro l'angolo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 25/03/2015 - 14:49

con Putin.

gianrico45

Mer, 25/03/2015 - 21:58

Ha detto una cosa logica, come qualsiasi essere normale avrebbe detto.Le elezioni ci saranno nel 2018, è logico che dica che non potrebbe esserci nel 2019.