Quando Trump si vantò: "Io con Lady Diana..."

Nel 1997, poco dopo la morte di Lady Diana, il miliardario rivendicò di poter riuscire a fare sesso con la principessa

Il video del 2005 riemerso in queste ore con i racconti di Donald Trump sui suoi exploit sessuali ha riportato alla mente di qualcuno una intervista concessa nel 1997 poco dopo la morte di Lady Diana in cui il miliardario rivendicò di poter riuscire a fare sesso con la principessa.

"Mi inviò la più bella e calorosa lettera, mai ricevuta, dopo che le feci un favore e io le inviai dei fiori", raccontò The Donald nel corso del popolarissimo show radiofonico di Howard Stern. "Avresti potuto possederla? Avresti potuto fartela?", chiese il noto conduttore. "Penso che avrei potuto...", rispose il tycoon.

L'anno scorso la nota giornalista della tv britannica Selina Scott, grande amica della principessa del Galles, in un articolo pieno di aneddoti pubblicato dal Sunday Times, ricordò che Lady D era nelle mire del miliardario. Trump la bombardava con una infinità di rose rosse, enormi buquet di fiori e bigliettini, la vedeva come l'ultima "moglie-trofeo" da esibire e le sue insistenze finirono addirittura per sfinirla.

Commenti

pastello

Sab, 08/10/2016 - 17:29

Beh, non sarebbe stato né il primo né l'ultimo