Rapito il padre di Tevez: pagato riscatto

Choc in casa Juve. Sequestro lampo a Buenos Aires: pagato un riscatto

Ore di paura per Juan Carlos Cabral. Il padre adottivo del calciatore Carlos Tevez è stato sequestrato a Moron, nella periferia ovest di Buenos Aires. Solo dopo aver pagato "un riscatto milionario", la famiglia ha potuto riabbracciarlo.

L'uomo era al volante della propria auto alle 5 di questa mattina quando è stato rapinato e sequestrato. La vettura vuota è stata ritrovata solo due ore dopo nella località di Villa Devoto. Secondo fonti giudiziarie, la famiglia di Juan Carlos Cabral avrebbe ricevuto due diverse telefonate con richieste di denaro prima di pagare il riscatto ai rapitori. Nella seconda chiamata, in particolare, sarebbe stata chiesta una cifra più alta e sarebbe stata confermata l’identità della persona sequestrata.

Non appena ha appreso la notizia l'attaccante della Juventus è subito volato in Argentina.

Commenti
Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 29/07/2014 - 18:13

Pagato un "sequestro" milionario! Non è, per caso, che abbiano pagato un "riscatto" milionario? Così, tanto per sapere.

berserker2

Mar, 29/07/2014 - 19:02

Tranquilli.... Uno che c'ha avuto il coraggio di adottare uno come Tevez, non ci può avere paura di nulla!!!!