Robert De Niro: "Trump è fuori di testa"

Robert De Niro boccia la corsa del candidato repubblicano Donald Trump verso la presidenza degli Stati Uniti.

“È completamente fuori di testa". Robert De Niro boccia la corsa di Donald Trump verso la presidenza degli Stati Uniti.

"Non so, è una cosa folle che gente come Donald Trump... Non dovrebbe essere nemmeno dove si trova ora.. Che Dio di aiuti", ha detto l'attore americano, al festival del cinema di Sarajevo per presentare la versione digitale del film di Martin Scorsese 'Taxi Driver' in occasione del 40° anniversario della sua uscita."Quello che sto dicendo è che è davvero folle, ridicolo... È completamente fuori di testa" ma "credo che - ha aggiunto De Niro - ora stanno cominciando davvero a spingerlo indietro - ha ribadito l'attore - i media, finalmente, stanno cominciando a dire: 'Andiamo Donald, è ridicolo, insano, fuori di testa'".

Intanto, come riporta La Stampa, secondo un calcolo pubblicato dal Los Angeles Times, Trump sarebbe a un solo punto percentuale di distanza da Hilary Clinton ma, nonostante questo, il candidato repubblicano ha recentemente ammesso che “potrebbe non farcela” a vincere per colpa del suo politicamente scorretto.

Commenti
Ritratto di depil

depil

Sab, 13/08/2016 - 17:45

De Niro è sempre stato dalla parte del fondatore dell'Isis il guerrafondaio abbronzato assieme a tutto il circo di drogati di Hollywood

venco

Sab, 13/08/2016 - 17:59

Trump certo che non piace a mafiosi e massoni.

Massimo Bocci

Sab, 13/08/2016 - 18:05

Certo lui un luminare del.............,che se fatto i soldi con film per la maggior parte ciofeca, realizzati con idee e soldi altrui, può pontificare cxxxxxe Hollywood. Taccia il meschino, che inficia le vaccinazioni che hanno salvato e salvano, milioni di bambini solo perché a lui è capitato un figlio autistico, ora se uno ci pensa bene e analizza quel che dice lo si capisce il perché non sono le vaccinazioni, ma cromosomi ereditari i colpevoli.

puntopresa10

Sab, 13/08/2016 - 18:24

Mi piaci Trump,il tuo politicamente scorretto,non so se diventerai presidente,spero che lo diventi.Sei diverso da quegli inutili idioti,i Bush,i Clinton e per ultimo gli Obama,che hanno portato gli Stati Uniti d'America dal essere una nazione creditrice,alla più indebitata al mondo, in concorso con gli altri presidenti,primo fra tutti Nixon,debito che nel mio piccolo sto pagando anch'io.Le macchine stanno funzionando giorno e notte per stampare dollari "falsi " per sostenere la finanza e l'economia mondiale.Trump comunque vada sei un grande.

claudioarmc

Sab, 13/08/2016 - 18:41

Dopo tanta ed argomentata sentenza di condanna di cotanto personaggetto come potremmo non parteggiare apertamente per Trump a meno di non essere delle merdine soggiogate dal fascino della criminale di Hillary

Anonimo (non verificato)

lorenzovan

Dom, 14/08/2016 - 16:27

1 punto di distanza??? mahhhh...io sento ormai da giorni parlare di otto -nove punti...anche se non vuol dire niente..primo pk manca molto tempo...secondo perche' ormai siamno abituati ai sondaggi farlocchi

lorenzovan

Dom, 14/08/2016 - 16:28

certo che a voi trump piace...lol..sembra il fratello maggiore di Salvini ...he he he ...

Maver

Lun, 15/08/2016 - 10:34

Trump è solo l'esempio (non unico in verità) di ciò che resta quando il politicamente corretto dei radical chich al potere "fa deserto culturale" ostracizzando le vere teste pensanti del politicamente scoretto (ancor presenti in un'area conservatrice e o di destra per quanto minoritaria). Trump piace soprattutto alla sinistra ed è il suo prodotto preferito perché ha buon gioco nel tentare di sdoganare un dogma laico assolutamente falso ma costruito ad arte: cioè che la Destra sia il coarcevo del più triviale populismo (che esiste - ahinoi - ma solo come disperata risposta di quanti sono lasciati nell'ignoranza e nella soppressione colpevole del loro identità).

ernestorebolledo

Lun, 15/08/2016 - 14:50

Non ha nessun argomento il ikono di Hollywood