Un robot uccide un operaio: tragedia in fabbrica Volkswagen

Un robot ha afferrato, schiacciato e ucciso un operaio di 22 anni in una fabbrica della Volkswagen

Tragedia in Germania destinata a rinfocolare le polemiche neo-luddiste. Un robot ha schiacciato ed ucciso un operaio di 22 anni in una fabbrica della Volkswagen, impegnato a montare lo stesso braccio meccanico. L’uomo è deceduto lunedì nell’impianto di Baunatal a circa 100 km da Francoforte, riferisce il britannico Guardian citando Hiko Hillwig un portavoce della casa di Wolfswburg, che ha atribuito - in base ai primi riscontri - la responsabilità del terribile incidente ad un errore umano degli installatori (la vittima era insieme ad un altro collega) piuttosto che al robot.

Quest’ultimo normalmente opera in un’area limitata prelevando parti delle auto per montarle. Nel caso della giovane vittima il robot lo ha invece afferrato e schiacciato contro un lastra di metallo. Il Guardian chiude il pezzo rivelando che la procura sta considerando di aprire un’inchiesta ma in questo caso, il dubbio, è contro chi.