Romania, manifestazioni contro la corruzione

La Romania è scesa in piazza. Miglia di persone si sono riversate nelle strade di Bucarest

La Romania è scesa in piazza. Miglia di persone si sono riversate nelle strade di Bucarest per protestare contro la corruzione e i salari bassi. Almeno settemila manifestanti hanno protestato per le vie della capitale puntando il dito contro il governo che a loro dire sta cercando di indebolire il potere della magistratura. I manifestanti sono in gran parte lavoratori che sono andati all'estero e che sono tornati in Romania.

In coro chiedono le dimissioni del governo. In questo quadro di crescente tensione non sono mancati gli scontri con le forze dell'ordine quando alcuni manifestanti hanno cercato di superare i blocchi per raggiungere i palazzi governativi. Lanci di bottiglie e sassate verso la polizia per le strade hanno fatto da cornice a questa protesta che non accenna a finire. Già a febbraio del 2017 si erano verificati alcuni scontri per alcune manifestazioni contro il governo. Adesso lo scenario si ripete.

Commenti

gloriaucraina

Sab, 11/08/2018 - 00:46

Dovreste verificare le vostre fonti sopratutto quelle filo russe. Vi erano 100.000 persone in Piazza Vittoria a Bucarest che protestavano contro il governo PSD. I Rumeni non vogliono filorussi al governo. Il Presidente Johannis ha chiesto che il Ministro dell'Interno risponda delle sue azioni.

GPTalamo

Sab, 11/08/2018 - 01:41

Eh, che brutta fine del sogno comunista (o incubo?), anche per la Romania. E pensare che il rumeno, lingua latina, e' un testamento alla forza delle legioni romane e di Traiano. Come ci siamo ridotti, sia noi che la Dacia/Romania.

Ritratto di ClaudioPRoma1

ClaudioPRoma1

Sab, 11/08/2018 - 02:39

in arrivo carri armati russi, con l italia che starà a guardare

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 11/08/2018 - 09:02

Aaaaah ma allora non vi va bene niente, Ceasescu no questi no. Ma che cavolo volete! Io so solo una cosa certa, che quando c'era Ceasescu noi stavamo meglio.

ANTONIO1956

Sab, 11/08/2018 - 10:36

Ridicoli tutti i commenti: carri armati russi ? ma che cxxxxxe dite---la Romania ha già in casa carri armati americani e della NATO e questo sarà la sua rovina; vuole entrare nella UE mentre chi c'è ne vuole uscire... sono fuori di testa ....aaahh

nova

Sab, 11/08/2018 - 11:29

Ci sono cinque basi militari NATO (alcune più precisamente sono basi USA) in Romania (Kogalniceanu base aerea, Costanta base navale, Deviselu per lo scudo antimissile etc.) Ai tempi della guerra fredda la Romania non ha mai stazionato truppe sovietiche sul suo territorio, era indipendente e sovrana. Il 31 dicembre 1989 avrebbe estinto completamento il suo debito estero col FMI ma a Natale ci fu un golpe