Ruba telecomando: condannato a 22 anni di carcere

Un 35enne americano, con diversi precedenti per furti di piccola entità, è stato condannato a una maxi pena per aver rubato il telecomando di un televisore. A incastrarlo è stato il dna trovato su un guanto

Eric Bramwell (DuPage County state's attorney)

Aver rubato un telecomando per la tv è costato molto caro a un 35enne americano. Dovrà scontare ventidue anni di carcere. Pena esagerata? Può essere. Ma c'è una ragione: il soggetto in questione aveva numerosi precedenti. Non riusciva proprio a stare con le mani in mano. Se gli serviva qualcosa, anche di poco valore, lui la rubava, infischiandosene delle conseguenze. E così, furtarello dopo furtarello, è arrivato alla maxi pena. Eric Bramwell è stato condannato a 22 anni di carcere.

Il fatto è avvenuto a Melrose Park, un sobborgo di Chicago. A incastrarlo è stato un guanto, che Bramweel ha dimenticato nell'area comune del condominio dove aveva rubato il telecomando. La cosa per certi versi incredibile è che per scovare il ladro gli agenti hanno fatto il test del dna sul guanto.

"Ha rubato ciò che gli serviva più e più volte - ha detto il procuratore Robert Berlin -. Era convinto di poterne evitare le conseguenze. Ma non funziona in questo modo e Bramwell lo ha capito sulla sua pelle".

Commenti

cgf

Mar, 10/01/2017 - 10:08

cosa c'è di strano? ho visto vigili urbani chiamare 'rinforzi' per rimuovere un'auto. Arrivato prima il carro-attrezzi ma non ha potuto fare nulla fino all'arrivo di una seconda pattuglia dotata di rilevatore satellitare della posizione del veicolo. Solo dopo aver posizionato un'asta ai quattro angoli dall'auto, l'addetto ha potuto portare via l'auto. Almeno in questo caso quel ladro non sarà più in giro per un po'.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Mar, 10/01/2017 - 10:08

COME IN...ITALIA

maurizio50

Mar, 10/01/2017 - 10:08

Funzionasse così anche da noi, in poco tempo sparirebbe almeno il 95% dei farabutti abituali che imperversano sul nostro territorio. Ma da noi non si può: non sarebbe DEMOCRATICO!!!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 10/01/2017 - 10:17

a me andrebbe bene che 22 anni li dessero a quelli del m.p.s. e quelli di banca etruria...ma è vietato dalla legge .

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 10/01/2017 - 10:23

Il parlamento italiano sarebbe deserto ...

mariobaffo

Mar, 10/01/2017 - 10:47

Un po di serietà tagliassimo una mano a chi sbaglia nessuno di noi e Voi riuscirebbe a scrivere commenti, siamo bravi ad invocare pene severe per altri ma non per se stessi.Fate i seri.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 10/01/2017 - 11:05

laura boldrini ritiene che tutto cio' sia ingiusto e vuole andare lei in prigione al posto di costui.

il corsaro nero

Mar, 10/01/2017 - 11:32

@franco.a.trier_DE: in Germania non stanno certamente meglio! E poi a te che te ne frega di quello che avviene in Italia se sei tanto contento dell'operato della culona?

il corsaro nero

Mar, 10/01/2017 - 11:34

@mariobaffo: perchè dovrei invocare pene severe per me stesso se non ho mai commesso reati? Forse hai qualche problema con la giustizia? E' per quello che ti preoccupi?

cecco61

Mar, 10/01/2017 - 11:35

Sembra l'Italia. Pochi giorni or sono ascoltai lo sfogo di un Comandante di una Stazione dei Carabinieri: era la quarta volta che arrestava lo stesso tizio per rapina a mano armata ma, per la quarta volta, il giudice lo lasciava libero in considerazione della lieve entita del furto (incasso di negozi) e accogliendo la giustificazione che lo faceva per comprarsi da mangiare.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 10/01/2017 - 12:02

In realtà si trattava del telecomando per attivare la partenza di missili a testata nucleare.

ceppo

Mar, 10/01/2017 - 12:13

da noi avrebbero condannato le forze dell'ordine per sperpero di tempo per un reato cosi banale

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 10/01/2017 - 12:14

Suppongo che Giorgio Napolitano non sia d'accordo.

Trinky

Mar, 10/01/2017 - 12:30

Trasferite subito MPS e Banca Etruria a Chicago.......e alla svelta!

Una-mattina-mi-...

Mar, 10/01/2017 - 12:32

SE SUCCEDEVA QUI, gli portavano anche il televisore perchè, essendo in possesso di telecomando, "ne aveva diritto"

patrenius

Mar, 10/01/2017 - 13:22

Io l'avevo detto: mai rubare in Italia una mela: finisci in galera! Meglio rubare un milione e finisci in parlamento!

Lapecheronza

Mar, 10/01/2017 - 13:32

Da evidenziare che alla base di una severa punizione c'è l'ennesimo furto a danno di qualcuno e che ha perpetrato noncurante delle conseguenze. Si può discutere sul percorso di educazione sociale (che comunque sia da noi sono solo vane parole di cui sia i magistrati che i politici si riempiono la bocca noncuranti se a queste seguono i fatti). Rimane l'amara constatazione che i commenti, seppur sarcastici, riflettono esattamente quello che le istituzioni nostrane evidenziano: il fallimento delle istituzioni delegate al patto sociale tra cittadini e Stato. Uno Stato che nemmeno più ammette le proprie mancanze e fallimento, anzi invece di riflettere, ammettere le mancanze e cercare di cambiare, taglia la testa a chi si permette di criticare le istituzioni per lesa maestà.

MaxSelva

Mar, 10/01/2017 - 13:56

non capisco perche' ad un bianco che ruba un telecomando gli danno il carcere ed ai neri che uccidono e stuprano li lasciano liberi... sara' razzismo ?

titina

Mar, 10/01/2017 - 14:39

farlo curare costerebbe meno alla società.

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Mar, 10/01/2017 - 15:24

risorgere HAI PERFETTAMENTE RAGIONE molti hanno il tuo pensiero

Tergestinus.

Mar, 10/01/2017 - 15:41

Un paese serio.

PerQuelCheServe

Mar, 10/01/2017 - 17:05

@marco piccardi - Magari... :)

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 10/01/2017 - 17:13

Quasi come Breivik in Norvegia dopo aver ucciso 77 persone .Cosa è "Giustizia" in questo mondo ?

PerQuelCheServe

Mar, 10/01/2017 - 17:13

@cecco61 - Sono d'accordo con Lei e mi fa infuriare quello che ci ha raccontato. Definiscono "lieve entità del furto" la RAPINA A MANO ARMATA di un negozio. Peccato che l'incasso di un negozio serva a farlo andare avanti, a pagare gli stipendi degli eventuali dipendenti e a garantire la vita dei negozianti. Si sa, tuttavia: il negoziante è sporco, brutto e cattivo e non paga le tasse. Dei criminali invece si deve tenere conto della "storia personale", che è un'idiozia totale, perché implica che invece la storia personale delle loro vittime sia a) sempre bella e spumeggiante b) in fondo non valga un fico secco.

rokko

Mar, 10/01/2017 - 17:23

Che esagerazione. Bastavano un paio di mesi di gattabuia.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 10/01/2017 - 17:27

E' la somma dei reati che fa il ... totale. Auguri e buona permanenza in carcere!