Rudolph e la sua voglia di vivere oltre la morte

Il cane si è risvegliato dopo la puntura letale ed è stato adottato

Rudolph ce l’ha fatta. Il suo cuoricino non si è fermato neanche dopo la puntura letale che avrebbe dovuto farlo dormire per sempre. E invece la sua voglia di vivere ha vinto anche la morte. Il cucciolo è stato adottato da una famiglia e vivrà felice la sua vita. Il miracolo è avvenuto in un rifugio sovraffollato dell’Oklahoma, negli Stati Uniti. Troppi gli ospiti del rifugio killer e quindi alcuni di loro era stato deciso dovessero morire. Anche Rudolph, un bellissimo meticcio nero con una croce bianca sul petto, metà labrador e metà pitbull, di soli sette mesi.

Il destino però aveva deciso altro per lui. E così durante la puntura qualcosa è andato storto. Rudolph stava per chiudere gli occhioni quando improvvisamente si è risvegliato. Il veterinario a quel punto si è rifiutato di fare un secondo tentativo. Subito Rudolph è stato portato in un altro rifugio, il Kings Harvest Pet Rescue No Kill Shelter che ha postato l’avvenimento su facebook, con tanto di foto e richiesta di adozione.

Ovviamente non è passato molto tempo prima che qualcuno si facesse avanti. E così Rudolph è stato adottato da una famiglia colma di amore, composta da Joyce Valentine, infermiera, e suo figlio Mitch di 24 anni. Appena conosciuti i suoi nuovi amici, Rudolph ha iniziato a correre, saltare e giocare. Tra loro era già nato l’amore, al primo sguardo. Non era la prima volta che un cane sopravviveva alla prima puntura letale, ma fortunatamente il veterinario non ha voluto riprovarci e ha regalato una seconda possibilità al cucciolo.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 13/02/2019 - 14:06

Evvaiiiiiii!!!

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 13/02/2019 - 15:06

Brave persone, anche il veterinario

Divoll

Mer, 13/02/2019 - 20:27

Odio chi uccide gli animali.