Russiagate, Mueller: "Nella campagna elettorale di Trump non ci fu collusione con la Russia”

Il procuratore speciale Mueller non ha trovato nessuna prova di collusione tra Trump e la Russia

Non vi sono prove di un accordo o di un coordinamento tra lo staff elettorale di Donald Trump e Mosca nelle elezioni presidenziali del 2016. Così, dopo due anni di indagini, si conclude l'inchiesta del procuratore speciale Robert Mueller sul cosiddetto Russiagate. Un rapporto di 33 pagine che costituisce una vittoria indiscutibile per il presidente americano che da mesi ripete la sua innocenza. "Nessuna collusione, nessuna ostruzione, completa e totale assoluzione. Make America great again", ha infatti twittato il tycoon subito dopo la pubblicazione della lettera consegnata al Congresso dal ministro della Giustizia Bill Barr. Nel documento si precisa che Mueller non ha trovato prove sufficienti per perseguire Trump per ostruzione alla giustizia, "ma non lo scagiona".

"Il rapporto non conclude che il presidente abbia commesso un crimine, ma neanche lo esonera", afferma il rapporto. Secondo il ministro Barr, il dossier non contiene prove sufficienti per parlare di ostruzione alla giustizia. "Il procuratore speciale non ha rinvenuto che la campagna di Trump, o qualcuno associato con questa, abbia cospirato o si sia coordinato con il governo russo nei suoi sforzi, nonostante le varie offerte giunte da individui affiliati con la Russia per assistere la campagna" delle presidenziali, si legge nella lettera di quattro pagine, stilata da Barr e dal suo vice, Rod Rosenstein, senza il coinvolgimento di Mueller né della Casa Bianca. La portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha ribadito che l'amministrazione Trump è stata informata alle 15 locali (le 21 in Italia) del contenuto del rapporto dal quale il presidente esce "totalmente scagionato".

Anzi, twitta ancora Trump dal sul club Mar-a-Lago in Florida, dove ha trascorso il fine settimana, l'indagine rappresenta "un colpo illegale che ha fallito". Ma sarà su un possibile ostacolo alla giustizia da parte del presidente degli Stati Uniti che si scatenerà la battaglia politica. I democratici sono pronti allo scontro: secondo il deputato democratico e membro della commissione Giustizia della Camera, David Cicilline, citato dalla Cnn, nella lettera inviata, il ministro Barr "parla di indicazioni evidenti che il presidente si è impegnato a ostacolare la giustizia". Per questo, secondo i dem, il ministro deve rendere queste prove disponibili al Congresso "immediatamente, insieme all'intero rapporto di Mueller, in modo che possiamo decidere quali passi prendere". Per il partito, che ha trascorso gli ultimi due anni ad accusare Trumparrivando a parlare di impeachment, il rapporto è una pessima notizia che rischia di avere ripercussioni sulle elezioni del 2020.

Commenti

istituto

Dom, 24/03/2019 - 21:20

Chissà quanto rosicheranno adesso i sinistroidi italiani ed i liberals democratici americani compagni di merende nei nostri. Tutti in gramaglie.

soter66

Dom, 24/03/2019 - 23:01

Adesso i pidioti d'America saranno disperati..

soter66

Dom, 24/03/2019 - 23:01

Adesso i pidioti d'America saranno disperati..

HappyFuture

Dom, 24/03/2019 - 23:02

William Barr ha reso pubblica una lettera in cui dice che il Report di Mueller non ha trovato collusione fra il comitato elettorale di Trump e i Russi. Ma questo non è detto che il POTUS non sia incorso in "ostruzione" della giustizia. E poiché nel report ci sono riferimento a personaggi con incriminazioni e cause ancora in corso, non si sa se l'AG rilascerà il report senza omissioni, o addirittura solo in sunto. Senz'altro Trump celebrerà d'essere stato scagionato... sulla pelle di molti suoi collaboratori... Ma se le indagini non sono sufficienti all'impeachment, i guai con la corte federale del SDofNew York non sono per niente finiti. Solo il Primo Atto della Saga è arrivato alla fine.

greg

Lun, 25/03/2019 - 00:00

UNHAPPYFUTURE - rosica, rosica, rosica

Godric_Gryffindor

Lun, 25/03/2019 - 00:00

Mueller non ha trovato prove sufficienti per perseguire Trump per ostruzione alla giustizia, "ma non lo scagiona". Eh già è difficile dimostrare che non hai commesso un crimine. Provate un po' voi a dimostrare che non esistono unicorni sui pianeti in orbita intorno a Alfa del Centauro. E' certo che i democretici andranno avanti con le accuse. Ma finora Trump ha dovuto giocare in difesa, e il suo avvocato Rudy Giuliani faceva solo da scudo per parare i colpi. Ma ora che il rapporto sarà reso pubblico avrà anche una spada per colpire chi ha orchestrato tutta questa manfrina.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 25/03/2019 - 00:03

I sinistri sono uguali in tutto il mondo: non sanno perdere. Se in una qualsiasi elezione vince un loro avversario, allora era truccata. Tutto ciò dopo che loro da decenni sono maestri nel truccare i risultati elettorali. Forse farebbero meglio a rassegnarsi, qualche volta!

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 25/03/2019 - 05:54

La Democrazia degli "USA", è simile a quella Italiana, per troppi anni hanno governato con la totale supremazia, facendo sbagli su sbagli con una corruzione, alla "SICILIANA"!!! """LA SOLA DIFFERENZA È CHE L`ECONOMIA DEGLI "USA", CHE ANDAVA A GONFIE VELE, MENTRE QUELLA ITALIANA, GOVERNATA DA MERIDIONALI, RIEMPIVA SOLAMENTE LE TASCHE DEI PARLAMENTARI, DELLE COOP ROSSE E DELLE BRIGATE ROSSE E DELLE MULTINAZIONALI CON A CAPO EX PARLAMENTARI, TESSERATI AL "PCI". MI CHIEDO, PERCHÈ ALL`OPPOSIZIONE, FANNO TANTO CHIASSO, MENTRE QUANDO ERANO AL POTERE, SE NE FREGAVANO DEI LORO SBAGLI E DELLE RUBERIE FATTE ALLE SPALLE DELLA POPOLAZIONE"""!!!

claudioarmc

Lun, 25/03/2019 - 07:23

Come volevasi dimostrare Post NYT Cnn Nbc Abc e Cbs sparavano solo minchiate. Tipico stile Liberal

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 25/03/2019 - 07:25

A QUALUNQUE LATITUDINE SI TROVINO I COMUNISTI SI RIVELANO SEMPRE PER QUEL CHE SONO: TRADITORI DELLA PATRIA, FALSI E BUGIARDI CRIMINALI !!! W DONALD TRUMP PRESIDENTE PER 8 ANNI !!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 25/03/2019 - 07:34

CHI SI METTE CONTRO IL CLUB BILDERBERG VIENE COPERTO DI CALLUNNIE!INSULTI E FANGO!ED A ME MI VIENE IN MENTE SILVIO BERLUSCONI CHE PER PIU DI 40 ANNI É STATO CALLUNNIATO!INSULTATO!INFAMATO É PROCESSATO PER 70 VOLTE CON INVENZIONI DI REATO CHE NON SONO MAI STATI COMMESSI!MA GLI USA NON SONO L;ITALIA É ADESSO CHI HA ADDOSSATO TRUMP DI COSE NON VERE DOVRÁ PAGARE PER LE SUE COLPE!.

ILpiciul

Lun, 25/03/2019 - 07:59

Spero si decida, ora, a fare piazza pulita dei nemici e di eventuali falsi amici. Secondo me gli asini hanno ben poche possibilità per incastrarlo per cui dovrenne menar fior di fendenti. E' ciò che avrebbe dovuto fare da noi, a suo tempo, il principe di Arcore ed invece non ha avuto le pa@@e per farlo ed ora il suo protagonismo di plastica è grottesco, penoso.

greg

Lun, 25/03/2019 - 09:58

I sinistri (comunisti) sono uguali ovunque nel mondo, uomini piccoli piccoli. Se non possono vincere sparano e la chiamano "rivoluzione". Se non possono sparare insultano e la chiamano "satira

buonaparte

Lun, 25/03/2019 - 10:38

DALL'INIZIO DELLA INCHIESTA HO DETTO CHE ERA UNA INDAGINE VERGOGNOSA CHE SAREBBE PASSATA ALLA STORIA COME UNA DELLE PIU GRANDI VERGOGNO DELLA GIUSTIZIA USA. DEVO DIRE CHE MULLER HA FATTO ANCORA PEGGIO DI QUELLO CHE PENSAVO USANDO METODI CHE SONO SIMILI ALLA GRANDE INQUISIZIONE CON TORTURE VERE E PROPRIE PSICOLOGICHE E NON SOLO E RICATTI VERSO LE PERSONE CHE HANNO LAVORATO CON TRUMP PROMETTENDO PREMI IN CASO DI RIVELAZIONI. MULLER - DEMOCRATICI E STAMPA AMERICANA HANNO FATTO UNA SCHIFOSA FIGURA CHE DOVREBBERO ESSERE I TRIBUNALI DEI DIRITTI DELL'UOMO AD INTERVENIRE PER METTERE SOTTO INCHIESTA MULLER E SOCI. OBAMA HA FATTO PIU DI UN MILIONE DI MORTI TRA LIBIA E SIRIA E VIENE RITENUTO UN IDOLO.VERGOGNA. LA STORIA CI DARA' DEI CAPRONI ED INETTI PERCHE' SIAMO STATI ZITTI E NON RIBELLATI PER I MORTI DI OBAMA ED NN AVER PROTESTATO LA INCHIESTA A TRUMP .

greg

Lun, 25/03/2019 - 11:41

CERCO UN CERTO UNHAPPYFUTURE OTHERWISE SAID THE VISIONARY LIAR. Solo pochi giorni fa hai scritto uno dei tuoi soliti commenti deliranti in cui prefiguravi che Trump sarebbe stato preso, a furor di popolo, e portato al gabbio. Sai perchè io ero tranquillo che l'indagine di Mueller sarebbe finita così, e io conosco veramente l'America, non tu che vivi rintanato in un centro asociale? Semplicissimo, due anni sono 730 giorni. Se ci fossero state le prove evidentissime che tu vedi nel tuo cervello malato, già dopo due mesi sarebbero apparse chiare innanzi ai suoi occhi, con la massa dei documenti a cui ha avuto accesso. Invece scrive chiaramente :""Non vi sono prove di un accordo o di un coordinamento tra lo staff elettorale di Donald Trump e Mosca nelle elezioni presidenziali del 2016."". Più essenziale di così non avrebbe potuto scrivere, e dire che Mueller è stato scelto, come "persecutor", dai democratici. Sei semplicemente un buffone, UNHAPPY, tutta la tua vita è una buffonata

greg

Lun, 25/03/2019 - 14:57

NO, NON PUBBLICATO, E' ORA CHE QUESTO TROLL TOLGA IN DISTURBO - SCRIVE UNHAPPYFUTURE - William Barr ha reso pubblica una lettera in cui dice che il Report di Mueller non ha trovato collusione fra il comitato elettorale di Trump e i Russi. ................UNHAPPY LIAR rosica, rosica, rosica, rosica, rosica, rosica.....