Satellite militare israeliano spierà la Corea del Nord

Israele e Corea del Sud si trovano su latitudini simili, tra i 30 ei 40 gradi a nord dell'equatore. Grazie alla sua traiettoria, il satellite Ofek 11 garantirebbe immagini dei siti sospetti della Corea del Nord da diverse angolazioni

La Corea del Sud potrebbe utilizzare un satellite spia israeliano per monitorare le strutture militari e nucleari della Corea del Nord. La conferma arriva dal Ministero della Difesa di Seul in risposta alla minaccia nucleare rappresentata da Pyongyang. La Corea del Sud, la scorsa settimana, ha ufficialmente dichiarato di essere disposta ad accettare il supporto delle intelligence straniere per fornire informazioni sulle attività della Corea del Nord. La capacità satellitare di sorveglianza della Corea del Sud, sarà pienamente operativa entro il 2023. La decisione di sfruttare le capacità del satellite israeliano Ofek 11 non è casuale. Israele e Corea del Sud si trovano su latitudini simili, tra i 30 ei 40 gradi a nord dell'equatore. Grazie alla sua traiettoria il satellite Ofek 11, lanciato lo scorso 13 settembre, garantirebbe una copertura ottimale della regione coreana. Grazie alle sue sofisticate apparecchiature, come il Jupiter High-Resolution Imaging, il satellite spia di Israele potrebbe offrire immagini dei siti sospetti da diverse angolazioni rispetto a quelle già forniti dalla rete orbitale statunitense.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 23/10/2016 - 12:02

Solo gli israeliani riusciranno. Solo loro hanno i più potenti servizi segreti al mondo e anche i più efficaci. Tutti gli altri, al loro confronto, sono dilettanti.

Linucs

Dom, 23/10/2016 - 12:22

Sempre con le mani in pasta, con roba comprata dal denaro dello zio Sam presumibilmente. Da domani "anche la Corea vorrà distruggere Israele" e ricomincerà il piagnisteo.

MilanoMerano

Dom, 23/10/2016 - 19:01

Aaahahahaha Lincus....quelli che piangono sono gli inutili idioti che cercano di distruggere Israele da 70 anni, e sempre finiscono as ammazzarsi a vicenda. Israele e' ancora qui, ed e' più' forte che mai, per il resto...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 23/10/2016 - 19:24

Linucs, Israele é l'unica democrazia in mezzo ai tamarri mediorientali. Se non lo sapessi ancora, quello stato subisce ogni giorno attacchi. Chiaramente non fanno notizia. É stato obbligato a costruire una solida difesa, anche attraverso il Mossad, che é il migliore del mondo, ma anche facendo uso della tecnologia moderna (vedi satelliti). Zio Sam con la caparbietá con la quale Israele si difende centra come i cavoli a merenda e centra solo nelle menti bacate come la tua.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 23/10/2016 - 19:28

Linucs. Inoltre Corea del Sud ha gli stessi problemi di difesa a causa delle minacce che ogni giorno le lancia contro quell'ixxxxxxxe del Cicciobello. E si affida al migliore. Logicamente.

nunavut

Dom, 23/10/2016 - 19:28

@Linux ammettiamo con il denaro dello zio Sam "presumibilmente",anche se hai denaro o come scrivi tu,ti forniscono i mezzi, se non hai cervello il denaro o i mezzi non contano una mazza.Es: durante le guerre lampo l'Egitto aveva i carri armati russi ma non sapevano adoperarli adeguatamente,poi presi dagli Israeliani,li hanno adoperati contro loro,essendo,gli Israeliani, capaci di leggere le istruzioni in russo e hai potuto constatarne il risultato.

MilanoMerano

Lun, 24/10/2016 - 10:00

perche' i poveri musulmani, che hanno 50+ paesi enormi paesi di petrolio, non hanno soldi, hanno solo palazzi con cessi d'oro e figli di 18 anni che guidano super macchine a $1 milione a botta. Ah linus, ma va va'!

sizmis

Mar, 25/10/2016 - 11:07

Poi si lamentano di avere nemici ovunque... Forza Kim scaldali a dovere!!!