Sbarchi, adesso l'Onu apre: "L'uso della forza è possibile"

Le Nazioni Unite bacchettano l'Ue: "Deve dividersi le responsabilità dell’accoglienza". Per l'azione di forza serve il sì del governo o del Consiglio di sicurezz

"L’Onu è pronta a fare la sua parte alla conclusione del vertice europeo, ma il segretariato non ha in agenda alcuna azione militare, anche se ci possono essere alcune similarità con l’operazione in Somalia". In una intervista a Qn il vicesegretario generale dell’Onu Jan Eliasson apre "all'uso della forza" per fermare gli sbarchi dei clandestini ed evitare nuove stragi nel Mediterraneo. Ma, al tempo stesso, sottolinea "una differenza qualitativa" con l’operazione in Somalia: "L'attività dei pirati era solo criminale, mentre in Libia abbiamo un urgentissimo problema umanitario prima che criminale".

Parlando dell’affondamento preventivo dei barconi nei porti libici, Eliasson ha messo in chiaro che "l'Onu non cerca automaticamente la soluzione di forza" ma, "se arrivasse una richiesta dei governi e se le persone continuassero ad affogare in mare, il Consiglio di sicurezza potrebbe entrare in campo, anche se il confronto su questa eventualità non è ancora iniziato". Per un’azione di commando sulle coste libiche, "normalmente ci dovrebbe essere una richiesta di intervento dello Stato membro oppure un mandato del Consiglio di sicurezza". L'Unione europea ha una lunga tradizione di rispetto delle leggi internazionali ed è consapevole che ogni decisione deve avvenire in quel contesto.

L'Onu è contraria all'apertura di campi sulle coste libiche. "Questa soluzione non potrebbe rappresentare una scelta di lungo termine - fa notare Eliasson a Qn - ma un passo temporaneo per abbassare la pressione sulle coste". Per il vicesegretario generale delle Nazioni Unite, non solo bisognerebbe tornare a Mare Nostrum e ma andrebbe addirittura ripensato "più grande". "Era un eccellente programma - continua - siamo in attesa dell’incontro di oggi dei leader del Consiglio Europeo e speriamo che trovino una posizione comune. L’obiettivo - sottolinea - è salvare ancora più disperati dopo questa immane tragedia. Le Nazioni Unite sono molto riconoscenti all’Italia per gli sforzi che sta facendo per soccorrere i migranti. L’Ue deve dividersi le responsabilità dell’accoglienza".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 23/04/2015 - 09:28

Come vi potete aspettare che organizzazioni sovranazionali di tipo massonico, cosmopolitista, globalista possano mai combattere l'immigrazione che anzi consente loro di dominare meglio?

Pitocco

Gio, 23/04/2015 - 10:01

La storia insegna e da quando è stato istituito questo inutile organo di controllo non è mai stato ottenuto nessun successo militare, ma solo fallimenti e vittime dei caschi blu.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 23/04/2015 - 10:22

Capito? Dobbiamo decuplicare gli sbarchi. Cominciamo ad imparare l'arabo o qualche dialetto africano. Ed a leggerci il Corano. Sarà così più facile integrarci nella nuova realtà che ci aspetta. Forse Chaouki non ha tutti i torti...

linoalo1

Gio, 23/04/2015 - 10:23

Dopo aver permesso l'uccisione di Gheddafi,con tutte le sue conseguenze,ora vogliono correre ai ripari!Troppo tardi,miei cari!Ormai,il danno è fatto e non è più riparabile!

epesce098

Gio, 23/04/2015 - 11:21

Mi domando che fine faranno in Francia tutte le città (e ce ne sono tante) dedicate ai Santi Cristiani?

Zizzigo

Gio, 23/04/2015 - 11:44

Sarà meglio che l'uso della forza sia adottato seriamente e non solo che sia "possibile". Altrimenti sarà impossibile scongiurare il finimondo in Italia.

luposiculo

Gio, 23/04/2015 - 11:59

Ma quanto tempo abbiamo perso! E quanto ne stiamo ancora perdendo. Tra un mese massimo si interverrrà finalmente sul territorio libico esattamente come dicono da più di un anno tutte le persone serie in Italia. Non c'è altro da fare ma con questi deficienti al governo, circondati da incompetenti ridicoli cosa potevamo aspettarci? Solo iniutili perdite di tempo.

marinaio

Gio, 23/04/2015 - 12:16

""se arrivasse una richiesta"" ""potrebbe entrare"" ""potrebbe rappresentare una scelta""" AH AH AH!! Se mio nonno non fosse morto sarebbe vivo.

agosvac

Gio, 23/04/2015 - 12:18

Tutti questi "distinguo" ed avvertimenti da parte del vice segretario dell'ONU non fa che confermare quello che ho sempre detto dell'ONU: è un'organizzazione inutile ed addirittura dannosa. Inutile perché non dà mai soluzioni, dannosa perché succhia un casino di soldi agli Stati membri senza nulla dare in cambio. Quanto costa l'ONU all'Italia ed all'Europa? sicuramente centinaia di miliardi l'anno per mantenere nel lusso un numero incredibile di mangiapersi che si grattano allegramente le palle senza fare niente!!! L'ONU dovrebbe o essere del tutto eliminata oppure completamente ristrutturata.

freeangelance

Gio, 23/04/2015 - 12:21

Ma allora Salvini è uno sciacallo o no! oppure Renzi lo è diventato se adesso è possibile usare la forza per bloccare il flusso migratorio incontrollato sulle rive della Libia, Tunisia ecc Cosa diceva di così scandaloso se ora anche l'Europa è favorevole all'uso della forza? Salvini non ha certo bisogno del mio aiuto, ma mi sembra che gli abbiano addebitato una malevola opinione e un suggerimento bellicoso che ora viene adottato in ambito europeo.

Kosimo

Gio, 23/04/2015 - 12:30

+ uso forza = + gente che scappa, è la regola dalla 1^ guerra del golfo in poi

Ritratto di Chichi

Chichi

Gio, 23/04/2015 - 13:00

Classico dell’Organizzazione di Nessuna Utilità: chiudere la stalla quando i buoi sono fuggiti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 23/04/2015 - 13:17

#luposiculo "Tra un mese massimo si interverrrà finalmente sul territorio libico..." Quanto mi piacerebbe condividere le tue certezze!

Ritratto di Zohan

Zohan

Sab, 06/06/2015 - 22:32

Veramente i pagliacci parassiti dell'ONU li aiutano a venire tra le palle. A Ginevra non aspettano altro che di completare la negrizzazione dell'europa