Dopo lo scandalo festini hard, lascia la numero due di Oxfam

Lo staff nella bufera: prostitute ingaggiate con soldi dell'organizzazione

Arriva il primo passo indietro dopo il bubbone scoppiato su Oxfam, ong finanziata dallo Stato in Gran Bretagna e che è finita al centro di un'inchiesta pubblicata dal Times, nel quale si accusano membri del gruppo per festini che si sarebbero tenuti ad Haiti nel 2011, quando erano impegnati nei soccorsi subito dopo il grave terremoto che sconvolse il Paese.

Penny Lawrence, vice direttrice esecutiva di Oxfam, ha deciso di presentare le proprie dimissioni e di prendersi "tutta la responsabilità" per quanto avvenuto e per il comportamento dello staff, che stando alle accuse avrebbe ingaggiato prostitute, alcune giovanissime, non soltanto ad Haiti, ma anche nel Ciad.

Nel Paese africano un'inchiesta interna portò a licenziare quattro persone, a una serie di dimissioni e all'addio da parte del direttore di Oxfam nel Paese. Ciononostante vennero accusati di avere insabbiato la vicenda, senza comunicare all'esterno quanto stava avvenendo.

Dicendo di "vergognarsi" per quanto successo, la Lawrence, che era entrata nell'organizzazione nel 2006, in qualità di direttrice dei programmi internazionali e dunque coordinatrice di missioni in 60 Paesi del mondo, ha lasciato il suo incarico.

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Lun, 12/02/2018 - 16:44

Una sola cosa lascia stupefatti ed é che solo oggi si parli di quanto succede in giro per il mondo nell'ambito delle ong e che si parli solo della Oxfam e non anche delle tante organizzazioni facenti capo all'Onu e al brigante soros!

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 12/02/2018 - 16:49

Alle ONG non bisogna dare più nemmeno un centesimo !!!!!!!!!!!!!!!!!

27Adriano

Lun, 12/02/2018 - 17:00

Sarebbe meglio definirle Organizzazioni dei Casini Governativi!!

Pisslam

Lun, 12/02/2018 - 18:30

finalmente avete capito cosa sono le ONG e le stesse cose le fanno i caschi blu dell'ONU, si l'ONU, quelli che ci fanno sempre la morale sugli immigrati....ora capite perchè. Squallidi stupratori e pedofili.

giancristi

Lun, 12/02/2018 - 19:10

Non dare il 5 per mille alle Ong. Hanno riempito l'Italia di clandestini in combutta con gli scafisti. Ora si scopre che Oxfam è implicata in scandali sessuali. Ce ne sono cer5to altre. Vorremmo saperne di più su quelle finanziate dal criminale Soros.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 12/02/2018 - 19:17

Bisognava pensare di più a quelli che gridavano "ox fam", inteso che avevano fame, invece di fare porcherie.

Sceitan

Lun, 12/02/2018 - 19:41

E non solo ONG e Caschi Blu. Vi siete dimenticati le belle foto che arrivarono dalla Missione in Somalia? E la missione in Eritrea, dove gli eroici soldatini vennero confinati negli alberghi e poi obbligati a lasciare il Paese? Naturalmente, su questa ultima gloriosa Missione tutti i giornalisti ciechi, muti e sordi. Per fortuna qualcuno denuncio' i fatti al tribunale militare di Roma. Altro porto delle nebbie.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 13/02/2018 - 08:59

Bene, queste organizzazioni fanno prima di tutto il proprio interesse e poi pensano, se c'è tempo e per caso avanzano soldi, alle attività per cui sono state fondate.