In Scozia "formaggio blu" sotto accusa per la morte di un bimbo

Venti casi di infezione da Escherichia coli a luglio. Ma i produttori si difendono

Sono già venti i casi di infezione dovuta all'Escherichia coli segnalati in Scozia, diagnosticati tra il 2 e il 15 luglio scorsi, undici dei quali hanno portato a un trattamento in ospedale e in un caso alla morte di un bambino.

Un numero non da trascurare, di cui scrive la Bbc, alla base del quale ci sarebbe il "Blue cheese", un formaggio blu prodotto a partire da latte non pastorizzato e in particolare la qualità Dunsyre Blue, "causa più probabile del focolaio", secondo le autorità sanitarie locali.

Un'accusa che tuttavia la Errington, società che produce la qualità di formaggio, rispedisce al mittente, sostenendo che le analisi condotte il mese scorso non hanno individuato tracce del batterio nei loro prodotti, come quelle effettuate a partire dal 21 marzo.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Mer, 07/09/2016 - 11:34

Ma i batteri erano nel conto o erano in omaggio?