Seattle, uomo spara per strada: due morti e due feriti

È successo verso le 4 di ieri pomeriggio (ora locale). Per la polizia si tratta di un atto "senza senso"

Due morti e due persone ferite, di cui una in modo grave. È questo il bilancio della sparatoria di ieri notte (le 16:00 ora locale), quando un uomo di 33 anni, nel quartiere di Seattle di Lake City, ha sparato in strada contro alcuni automobilisti in un atto che la polizia locale ha definito “casuale” e senza senso.

Dalla ricostruzione dei fatti l'uomo ha dapprima sparato a una donna, ferendola gravemente, per rubarle l'auto e successivamente ha rivolto l'arma verso un bus; l'autista, Eric Stark, di 53 anni, è stato raggiunto al petto da un proiettile ma è riuscito a fare retromarcia allontanando il bus, salvando, così, la propria vita e impedendo che i passeggeri venissero feriti. Inoltre è riuscito a lanciare l’allarme permettendo l’arrivo delle forze dell’ordine.

Per darsi alla fuga, il 33enne ha sparato verso un’altra auto, colpendo a morte il conducente e rubandogli il mezzo, ma nel percorso si è scontrato con un'altra autovettura, uccidendone anche questo conducente, un anziano di 70 anni, e terminando la sua folle azione grazie all’intervento della polizia.

Per il vice Sceriffo di Seattle, Marc Garth Green, l'uomo avrebbe sparato "a caso" e "in un gesto insensato", ma il bilancio dei fatti è tragico, con due morti e due feriti.