Senatore Usa: "Basta posti in aereo come le sardine"

In 40 anni la distanza tra le file di sedili sugli aerei è passata da quasi 90 centimetri ad appena 42. Un senatore Usa chiede una norma che fissi un minimo di spazio garantito per le gambe dei viaggiatori

"Basta sardine". Non è una campagna vegana, né tantomeno una protesta contro una pietanza non gradita servita in qualche mensa. Stiamo parlando di una battaglia combattuta dal senatore Usa Charles Schumer, che vuole chiedere alla Federal Aviation Administration (Faa) norme per stabilire misure standard dei sedili per evitare - dice - che i passeggeri siano costretti a viaggiare "come sardine".

Le linee aeree, infatti, col tempo hanno ridotto sempre di più lo spazio a disposizione dei passeggeri per le gambe e la larghezza del sedile. Con i disagi che tutti i viaggiatori ben conoscono.

Il senatore Schumer in una conferenza stampa ha annunciato che presenterà un emendamento al bilancio della Faa, in discussione al Congresso, per chiedere misure minime standard. La distanza media tra le file - ha ricordato - è scesa da 35 pollici (poco meno di 90 centimetri) del 1970 ad una media attuale di circa 16,5 pollici (42 cm). "Non è un segreto - ha aggiunto - che le compagnie aeree sono alla ricerca di nuovi modi per tagliare i costi, ma queste non dovrebbero tradursi in tagli di spazio". Ed ha concluso auspicando che "la Faa intensifichi e fermi questo problema".

Annunci

Commenti

Silvio B Parodi

Dom, 28/02/2016 - 15:56

ora che il petrolio costa un terzo dovrebbero aumentare lo spazio per I passeggeri e' uno scandalo viaggiare in economy, ma continuano a spremere il popolo in tutti I modi.

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 28/02/2016 - 19:52

La risposta delle compagnie aree sara` che o si diminuisce lo spazio, o si diminuisce la manutenzione, o si aumentano le ore di volo degli equipaggi, o si tagliano posti di lavoro o si aumenta il prezzo del biglietto. E non saranno certo le compagnie a pagare il prezzo di nessunna di queste opzioni.

ziobeppe1951

Dom, 28/02/2016 - 21:18

Non ho problemi, ho l'aereo privato