Shanghai, esplosione in aeroporto: bombe nelle valigie

Sono saliti a 4 i feriti, di cui uno grave, causati dalla duplice esplosione che nel pomeriggio si è verificata all’aeroporto internazionale Pudong di Shanghai

Sono saliti a 4 i feriti, di cui uno grave, causati dalla duplice esplosione che nel pomeriggio si è verificata all’aeroporto internazionale Pudong di Shanghai: secondo gli ultimi aggiornamenti dei media cinesi, c’è stata infatti una doppia esplosione partita da due valigie diverse, mentre sembra più credibile l’ipotesi degli ordigni artigianali. Le attività dello scalo, intanto, non hanno subito ritardi o interruzioni, secondo un breve comunicato diffuso dalla Shanghai Airport Authority.

In base a video e foto postati su Weibo, il Twitter cinese, e rilanciati dalle tv, l’esplosivo è stato sistemato in due valigie, mentre la detonazione accompagnata dal rilascio di un fumo denso è avvenuta quasi in contemporanea intorno alle 14:20 locali (8:20 in Italia). Una persona, in base alle immagini trasmesse, è stata soccorsa e portata via in barella. La polzia sta cercando di capire chi possa esserci dietro questo gesto. Le prime immagini diffuse dai media cinesi mostrano un uomo in barella trasportato fuori dall’ aeroporto dai paramedici. L’esplosione è avvenuta nei pressi dei banchi del check-in del terminal 2 dell’ aeroporto. Ora le immagini delle telecamere di sicurezza cercheranno di definire l'esatta dinamica di quanto accaduto. La polizia municipale di Shanghai ha spiegato in serata che un uomo sui 30 anni ha lanciato una bottiglia di birra piena di esplosivo artigianale contro il banco dei check-in di Thai Airways e Philippines Airlines, al Terminal 2. Subito dopo un duplice scoppio, l’uomo ha estratto un coltello tagliandosi la gola e, soccorso, ora sarebbe in condizioni critiche.

Commenti
Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 12/06/2016 - 13:01

Ahhhhhhhhhhh, le autorità cinesi hanno boicottato il Ramadan? E cosa si aspettavano?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 12/06/2016 - 14:50

@Omar El Mukhtar:...se lei fosse in Cina,assieme a tutti i musulmani in Cina,si aspetti tempi duri,molto duri,ben oltre il "rispetto del Ramadan".I Cinesi non sono come i "tremacoda" di europei,e non accetteranno MAI che una manifestazione religiosa,possa infettare il loro modo di pensare,specialmente quando il disaccordo "religioso",sfocia,come in questo caso in un attentato!!!Tempi duri vedrà!!!

Ritratto di MLF

MLF

Dom, 12/06/2016 - 15:10

Chissà chi può esserci dietro a questo gesto... (domsnda retorica, in caso..)

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 12/06/2016 - 16:15

Zagovian lei dimentica che la Cina ha occupato e annesso (anno 1949) il Turkestan Occidentale. Ovvero un territorio turkofono e islamico. In altri tempi coloro che nell'Italia occupata dagli austriaci (Trentino ad esempio) compivano gesti simili non si chiamavano (da parte italiana) terroristi, bensì patrioti e irredentesti. A me sembra che è da quell'epoca che i NON TREMACODA cinesi stanno avendo guai con quella ormai minoranza.

Aleramo

Dom, 12/06/2016 - 17:49

Omar El Mukhtar, quando la smetti di pontificare dalla tua scrivania a casa nostra? Perché non vai finalmente a dimostrare il tuo valore in Cina? Non è che avrai paura?

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Dom, 12/06/2016 - 17:55

Dovete lasciar perdere queste notizie inutili e straniere, e concentrarvi a scrivere articoli sulle decine di migliaia di ITALIANI pensionati che quest'anno sono morti per strada, fame o suicidati. I soldi che regaliamo agli immigrati cinesi dovrebbero essere dati invece ai nostri pensionati nativi

ziobeppe1951

Dom, 12/06/2016 - 20:34

Somar el minkia...potete fare quello che volete nella molle e stupida Europa (ancora per poco) ma i cinesi non amano le religioni, in particolare la vostra, diverrete mangime per maiali

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Lun, 13/06/2016 - 02:51

Carissimo Omar, lo sai che mi piace avere sempre scambi di idee con te, ma sono allibito dal tuo primo post: mi dai l'impressione che approvi un gesti simile qualora sia accertato che ha motivi religiosi. Comunque ieri, alla stazione ferroviaria di Shanghai la polizia ne ha seccato uno con il coltello. Giornata strana in Cina ieri.