Si è suicidato un deputato del Kentucky accusato di stupro

Aveva 57 anni il deputato repubblicano Dan Johnson, che ha perso la vita questa notte, in quello che all'apparenza è un suicidio. Lo dicono le fonti di stampa statunitensi, che ricordano anche come il politico, eletto al parlamento dello Stato del Kentucky come rappresentante del 49esimo distretto, fosse stato accusato dello stupro di un'adolescente.

Johnson, pastore evangelico, aveva vinto la sfida dei seggi nel 2016, quando il Partito repubblicano aveva ottenuto il controllo della Camera dei rappresentanti per la prima volta in quasi un secolo.

Lunedì il Centro per il giornalismo investigativo del Kentucky aveva pubblicato una storia in cui accusava Johnson di avere violentato una donna nel 2013, nella cantina di casa sua. Allora la donna non aveva presentato denuncia alla polizia e così il caso era stato chiuso.

Il medico legale della contea di Bullitt, Dave Billings, ha spiegato che Johnson è morto per un colpo di arma da fuoco a Mount Washington, nel Kentucky. Ha aggiunto che il deputato avrebbe fermato la sua automobile in mezzo a un ponte in una zona poco trafficata e che qui sarebbe uscito dall'abitacolo, facendo pochi passi. Ha confermato che l'ipotesi più probabile è quella di un suicidio.

Commenti

nopolcorrect

Gio, 14/12/2017 - 11:11

Siamo evidentemente alla follia nell'America ipocrita e puritana. Ma non solo in America, in Inghilterra un ministro si è dimesso per aver toccato un ginocchio a una giornalista. Di questo passo le donne non bisognerà neppure guardarle, evviva il burka!

donzaucker

Gio, 14/12/2017 - 11:57

Tipico gesto di chi ha la coscienza pulita.