Siria, boia bambino dell'Isis è il figlio della "Lady Jihad" inglese

La madre lo ha portato con sé. Il padre l'ha riconosciuto nel video di propaganda

Cinque bambini, uno accanto all'altro, vestiti con una divisa mimetica e con un'arma in mano. C'era questo in un video pubblicato di recente dalla propaganda del sedicente Stato islamico, in cui un gruppo di combattenti curdi veniva giustiziato.

Tra i bambini, la notizia si era diffusa sin da subito, anche un ragazzino inglese di undici anni. Se chi fosse non era stato chiaro fin da subito, la risposta è arrivata oggi: si chiama JoJo ed è il figlio di una donna britannica nota da tempo come "lady Jihad".

JoJo è finito in Siria, portato lì dalla madre e all'insaputa del padre, che ha riconosciuto il figlio dal video di propaganda, in cui viene presentato come Abu Abdullah al Britani, Abu Abdallah il britannico.

"Era un bimbo normale, gli piaceva giocare al parco, lo hanno plagiato", ha raccontato il padre al DailyMail, chiedendo che non fosse pubblicato il proprio nome. La madre, rocker originaria del Kent con un passato da tossicodipendente, si è unita all'Isis dopo avere sposato un uomo di 25 anni più giovane, con cui nel 2014 è partita per raggiungere le schiere del Califfo.

Commenti

chicasah

Lun, 29/08/2016 - 17:40

Purtroppo dovremo cambiare il nostro modo di vivere. Una volta in Inghilterra non esisteva la carta di identità e la polizia era di armata.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 29/08/2016 - 18:40

Che madre sciagurata. Solo a lei vanno le responsabilità, ha portato il figlio ad essere carnefice, purtroppo per tutta la vita.