Sondaggi Usa, Sanders raggiunge Clinton a livello nazionale

Secondo il nuovo rilevamento della Quinnipiac University, il senatore del Vermont è al 42%, contro il 44% dell’ex segretario di Stato

Ormai sono alla pari. Lo dicono i sondaggi a livello nazionale. Bernie Sanders ha agganciato Hillary Clinton. Un dato tuttaltro che rassicurante per l'ex segretaria di Stato, a pochi giorni dalle primarie del New Hampshire, che vedono il senatore del Vermont largamente in testa nelle intenzioni di voto dei democratici. Secondo il nuovo sondaggio della Quinnipiac University, Sanders è al 42%, contro il 44% di Hillary. Non solo. Sempre secondo lo stesso sondaggio, se si votasse oggi per la Casa Bianca Sanders batterebbe l’outsider repubblicano Donald Trump con 10 punti di vantaggio, e Ted Cruz o Marco Rubio con 4 punti.Sono dati da prendere con le molle, ovviamente. Però indicano una tendenza. La sfida democratica è aperta più che mai.

La Clinton invece sconfiggerebbe Trump per 5 punti, sarebbe alla pari con Cruz e addirittura perderebbe per sette punti con Rubio. Percentuali che, se confermate, avvalorerebbero la convinzione di Sanders di essere lui, e non l’ex first lady, il candidato democratico con maggiori possibilità di essere eletto.