Spagna, in cinque la violentano a turno: condanne per abuso, non per stupro

In cinque la violentano a turno al festival di San Firmino a Pamplona. Ma per i giudici spagnoli non fu stupro: "Non c'è stata intimidazione"

Li hanno condannati tutti e cinque per "abusi sessuali" e non per stupro. Eppure, in quel 7 luglio del 2016 al festival di San Firmino a Pamplona, i cinque aggressori hanno violentato una 18enne e l'hanno poi lasciata mezza nuda in mezzo alla strada. La decisione della giustizia spagnala ha scatenato un'ondata di proteste a Navarra, nel nord del Paese. Tanto che si sono raccolte decine di persone davanti al tribunale gridando "È stupro, non abuso!".

I cinque balordi sono tutti ultrà della squadra di calcio del Siviglia. Uno di loro è membro della Guardia civile, attualmente sospeso dalle funzioni. Un altro era un membro dell'esercito. Su WhatsApp si erano soprannominati "La manada", "Il branco". Il tribunale di Navarra li ha riconosciuti colpevoli di "abuso sessuale" aggravato da "abuso di debolezza". Per questi due reati sono stati condannati a nove anni di prigione e gli è stato vietato di "avvicinarsi a meno di 500 metri dalla vittima" e "contattarla per quindici anni". Dovranno anche versarle un indennizzo complessivo di 50mila euro. Quello che i giudici non hanno confermato, sebbene i fatti siano documentati da alcuni filmati, è l'accusa di stupro. Questo perché in Spagna il reato di "abuso sessuale" implica che non ci sono state "violenza o intimidazione". Nella sentenza è stata, dunque, evitata l'accusa di aggressione sessuale che, invece, comprende i casi di stupro. La pena inflitta è di gran lunga inferiore rispetto a quanto avrebbe voluto la procura che aveva chiesto 22 anni e 10 mesi di reclusione contro ognuno dei membri del branco e 100mila euro di risarcimento in totale.

La violenza era stata compiuta all'ingresso di un condominio di Pamplona all'inizio della settimana di festival di San Firmino, che con le corse di tori attira decine di migliaia di visitatori. I cinque malviventi avevano filmato l'aggressione con i cellulari e se ne erano poi vantati su WhatsApp. Durante il processo i procuratori avevano sostenuto che "c'era stata una grave intimidazione" e che questo aveva impedito alla ragazza madrilena di resistere o di fuggire. Gli avvocati della difesa avevano, invece, sostenuto che la vittima fosse consenziente, evidenziando che prima aveva bevuto della sangria e che nelle immagini non sembrava mai dire "no", e si erano limitati a riconoscere soltanto che il branco le aveva rubato il cellulare. In realtà, secondo la ricostruzione della Procura, la giovane si era imbattuta nel branco "solo sette minuti prima dell'aggressione". Tanto che non conosceva nemmeno i loro nomi.

Commenti

aredo

Gio, 26/04/2018 - 19:33

Questi sono i giudici e magistrati di sinistra! In tutto il mondo l' Internazionale Socialista ha preso possesso del sistema giudiziario e non solo di quello ed il risultato è che la criminalità dilaga insieme a follia generalizzata alimentata da uso di droghe.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 26/04/2018 - 19:44

9 anni sono buoni..

patrenius

Gio, 26/04/2018 - 20:19

Che per caso il giudice ha imparato dall'Italia?

PaolodC

Gio, 26/04/2018 - 20:51

Incredibile, non credevo che in Spagna ci fossero giudici come quelli italiani, evidentemente anche laggiù la sinistra ha fatto i suoi danni. Questa sentenza è una vergogna e i magistrati che l'hanno emessa dovrebbero risponderne in tribunale... uno serio stavolta.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 26/04/2018 - 21:50

Noto con rammarico che il cancro komunista,ben radicato ovunque,miete vittime anche al di fuori dei nostri confini. A quando la rivoluzione?

Reip

Gio, 26/04/2018 - 22:22

Pensavo che i giudici di merxa fossero solo in Italia, invece ce ne sono parecchi anche in Spagna....

yulbrynner

Gio, 26/04/2018 - 22:32

aredoe e paolo dc esempio di chiacchiere gratuite da bar della politica dove vince chi spaa la cassata più grossa, ma che ne sapete se erano di sinistra??? dove sta scritto? lo hanno dichiarato gl istessi giudici??? noooo sono solo cavolate senza senso classico dei populisti che parlano senza prima colegare il cervello alla lingua

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 27/04/2018 - 01:14

Comincio a pensare che i giudici interpretino la legge a modo loro, un pò sinistro.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 27/04/2018 - 02:48

Pure loro interpretano e non applicano. Si vede che é la moda.

pisopepe

Ven, 27/04/2018 - 07:09

INCREDIBILE SONO MAGISTRATI CATALANI COMUNISTI!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 27/04/2018 - 07:52

roba da matti. la schifezza esiste anche in Spagna.

yulbrynner

Ven, 27/04/2018 - 09:46

quanti commenti inutili e a vanvera eh si erano proprio comunisti !!! che commnenti profondi proprio da bar dopo aver filtrato un po di bicchieri di rosso... no ho sbagliato quello e' il vino dei comunisti...diciamo invece di nero ahhaahahah

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 27/04/2018 - 11:00

i giudici, vedendo che l'hanno fatto uno ad uno, e non tutti insieme,"giustamente" non l'hanno reputato uno stupro;inoltre, essendo la ragazza madrilena hanno applicato le attenuanti in quanto non nativa della regione autonoma!ACCHHH SOOOO!!!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Ven, 27/04/2018 - 11:01

Qui non si tratta di ideologia ma semplicemente di MISOGENIA. La legge si applica dopo un'interpretazione che in questo caso e' stata abbondantemente travisata. Per fortuna ci sara' il ricorso che in ogni paese democratico garantisce un po' piu' di giustizia. @pisopepe, Preciso che Navarra non e' la Catalogna!

Fjr

Ven, 27/04/2018 - 11:25

A quanto pare non siamo gli unici ad avere dei fenomeni a giudicare

Cheyenne

Ven, 27/04/2018 - 11:27

QUESTI GIUDICI (??????) HANNO STUDIATO IN ITALIA

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 27/04/2018 - 12:01

----guardate che i giudici hanno avuto a disposizione la possibilità di guardare il filmato di come si sono svolti i fatti---non ci vuole una intelligenza superiore o il dono dello spirito santo per capire--guardando la clip --se la ragazza fosse o meno consenziente---credo che i giudici abbiano tenuto anche conto--nel condannare comunque i giovani--del fatto che la ragazza non fosse perfettamente lucida ed un pò annebbiata dalla sangria--

leopard73

Ven, 27/04/2018 - 12:35

QUESTA è GIUSTIZIA FATTA DALLE ZECCHE ROSSE..."il male dell'Italia purtroppo".

lonesomewolf

Ven, 27/04/2018 - 13:03

RINGRAZINO CHE NON SONO IO IL PADRE DELLA VITTIMA.....

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 27/04/2018 - 14:02

----lonesomewolf--come padre della presunta vittima--prima di impugnare il ferro --fossi in te--chiederei prima alla tua figliola se si è divertita--o come minimo -- farei di tutto per procurarmi il filmato---l'unico che non mente----

horatio caine

Ven, 27/04/2018 - 14:05

Mi ricorda tanto una vicenda successa a Firenze lo scorso anno che coinvolge 2 poliziotti e 2 studentesse americane se non ricordo male.

Tombolo

Ven, 27/04/2018 - 14:10

@elkid parli sempre di tutto e su tutti ed emergono chiare le tue origini di peracottaro nano che la ragazza fosse annebbiata dalla sangria costituisce una aggravante caro ciapparat ed e' cosi' chiara la violenza che solo uno come te' non se ne rende conto. Penso che anche tu ti sia dato a fumare le foglie delle patate della Patagonia essicate sotto il caldo sole della Giamaica.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 27/04/2018 - 14:26

---Tombolo--ha visto il filmato lei?---no di certo --di cosa parla dunque?---crede di poter giudicare questa vicenda meglio dei giudici che hanno visto come si siano svolti i fatti?---certo che siete grossolani e presuntuosi----

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 27/04/2018 - 14:31

horatio caine Ven, 27/04/2018 - 14:,per la precisione erano Carabinieri..

steacanessa

Ven, 27/04/2018 - 15:32

Alla faccia di el-belinetta ho visto la manifestazione di Pamplona. Gli abitanti dello stivale non sono un popolo (el-belinetta insegnai e quindi non avranno mai il coraggio di dimostrare contro i soprusi della burocrazia.

blackbird2013

Ven, 27/04/2018 - 17:53

"il branco"!Ultras. Gente pacifica. Chissà di che fazione politica fanno parte. Neri ?

baronemanfredri...

Ven, 27/04/2018 - 17:54

FORSE IL GIUDICE, CHE ANCHE IN ALTRI PAESI PRENDONO "CANTONATE" HA PENSATO CHE NON ERA ALTRO CHE UNA SCALATA IN GRUPPO DEL "MONTE DI VENERE", PENSAVA ALL'IMPRESA DEL K2 DI COMPAGNONI.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 27/04/2018 - 18:41

Bravo FACCIONE GIALLO,ma non disperiamoci crescerai anche tu un po alla volta.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 27/04/2018 - 18:45

@yulbrinner - crapa pelada, visto che non ci arrivi, in quanto komunista, un classico, i commentatori si arrabbiano perchè i giudici non condannano a dovere questi brutti fatti di aggressione, non perchè li commettano komunisti o clandestini, anche se la maggior parte delle volte sono loro gli attori. Te capì, barlafus?

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 27/04/2018 - 18:55

Ridicoli quelli che equiparano questi giudici spagnoli ai giudici "comunisti" italiani. Storicamente i processi di stupro in Italia sono sempre stati gestiti da giudici destrorsi che hanno mitigato le circostanze per gli imputati, anzi lasciando che i loro avvocati facessero della vittima la colpevole. Siete di un'ignoranza abissale. Inutile persino discutere, con chi ha la mente nelle tenebre piu` fitte.

titina

Ven, 27/04/2018 - 19:13

Incredibile. L'unica cosa a cui posso pensare è che il giudice è abituato ad abusare e trova la cosa normale

enzolitti

Ven, 27/04/2018 - 19:28

Concordo con il giudice. Tanto, mica era sua figlia!