Stati Uniti, un fucile in regalo per ogni automobile acquistata

L'iniziativa di un concessionario fa discutere. L'arma è la stessa utilizzata a Orlando

Un fucile d'assalto AR-15 a un'esposizione di armi

L'iniziativa è destinata a far discutere, o forse a non far troppo scalpore, in un Paese come gli Stati Uniti dove la circolazione delle armi è molto meno regolamentata che in Italia, ma dove all'ordine del giorno sono anche le morti dovute a sparatorie di massa.

Sta di fatto che, a una settimana di distanza dalla strage di Orlando, un concessionario di automobili usate del New Hampshire, Mike Hagan, ha scelto di una strategia di marketing quanto meno discutibile, promettendo un fucile d'assalto AR-15 in omaggio a ogni nuovo acquirente.

L'arma è la stessa utilizzata al Pulse, la discoteca frequentata dalla comunità gay dove 49 persone hanno perso la vita domenica 12 giugno e dove decine di altri avventori sono rimasti feriti. È molto diffusa negli Stati Uniti, apprezzata dagli "estimatori" per la quantità di proiettili che è in grado di sparare in pochi secondi.

Ad agosto dello scorso anno la catena di supermercati Walmart aveva deciso di non vendere più ai suoi clienti questa tipologia di fucili, insieme ad altre armi. Una scelta giustificata per ragioni commerciali, ma arrivata a 24 ore di distanza da una sparatoria in Virginia in cui due giornalisti erano rimasti uccisi da un'ex collega di lavoro.

Molte delle stragi compiute negli Stati Uniti sono state realizzate con questo fucile, a partire da quella alla scuola elementare sandy Hook di Newton, in cui morirono 26 persone per mano di adam Lanza.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Lun, 20/06/2016 - 14:15

QUI INVECE SIAMO PIU' AVANTI. Clave, cacciaviti e martelli, di recente in auge, non abbisognano neppure di porto d'armi

cgf

Lun, 20/06/2016 - 14:18

OK L'arma è la stessa utilizzata al Pulse, la discoteca frequentata dalla comunità gay... gay era anche lo sparatore, basta non regalarla a compratori gay e les jeux sont faits

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Lun, 20/06/2016 - 14:22

Se la compro dall'Italia Mi mandano il fucile a casa ??? Se così fosse la compro subito ...ah.ah.ah.

Druwid

Lun, 20/06/2016 - 14:30

Ma perchè non la finite con tutte queste cxxxxxe sulle armi? Se nel locale di Orlando ci fosse stato qualcuno armato sicuramente staremmo piangendo qualche morto in meno ed osannando un eroe in più. Chi vuole uccidere non ha bisogno di una pistola per farlo, e alla fine i morti innocenti sono sempre disarmati. Guarda caso!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 20/06/2016 - 15:37

L'unica cosa certa e' che i criminali le armi le trovano a prescindere. Togliere la libera vendita delle armi non fara' altro che disarmare chi si vuole difendere. Se poi un pazzo vuole sparare l'ak lo trova comunque.

BlackMen

Lun, 20/06/2016 - 16:39

Druwid: non so se sono d'accordo con la sua visione delle cose. Se domani si alzasse storto e decidesse di uccidere il massimo numero di persone di un target ben specifico (tipo gay per esempio) come si muoverebbe? Cosa farebbe per mettere in pratica il suo piano in Italia? do per scontato che lei non è un delinquente ma una persona per bene.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 20/06/2016 - 16:55

Non sono le armi che uccidono, sono le persone.

Zizzigo

Lun, 20/06/2016 - 17:34

Chiunque, con un minimo di intelligenza e di attrezzatura (e non serve il porto d'armi), è in grado di mettere insieme un'arma. Comunque è facile procurarsene una. Qualsiasi delinquente è in grado di trovarne in quantità. Tutto il resto è solo chiacchiera oziosa di gente incolta.

Nerone2

Lun, 20/06/2016 - 18:20

Non e' stato usato un AR-15 nella mattanza. Di Marzo informati. La mattanza e' frutto di una guardia di sicurezza con tanto di licenze per acquisto e possesso di armi da fuoco.

Anonimo (non verificato)