Lo Stato islamico in Libia ha sottratto gas sarin

I militanti dello Stato islamico hanno sottratto gas sarin da un complesso di Tripoli e inviato parte delle componenti per creare il gas nervino

I militanti dello Stato islamico hanno sottratto gas sarin da un complesso di Tripoli e inviato parte delle componenti per creare il gas nervino a Sirte, loro roccaforte. A riferirlo è il giornale arabo Asharq Al-Awsat sul suo sito web, citando in modo anonimo proprie "fonti informate".

Il quotidiano sottolinea che "le fonti hanno rivelato che zone dove è noto siano stoccate le maggiori percentuali di gas sarin in Libia, come il compound di al-Nakhlat situato nell'area di Bab al Huriya (porta di Tripoli, ndr), sono infestate dai militanti armati dell'Isis".

I combattenti, afferma la testata, hanno rubato grandi quantità dell'agente nervino e le hanno inviate ai loro affiliati a Sirte a bordo di mezzi da carico.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 31/01/2016 - 19:30

Ma il cattivone di turno non era Assad?

Nano Ghiacciato

Dom, 31/01/2016 - 19:37

ah bene, altra bella notizia, le forze armate di Gheddafi avevano anche dei SCUD migliorati, tra le altre cose con maggiore gittata di quelli che sarebbero stati lanciati contro Lampedusa. Lo stesso Gheddafi assieme a missili più capaci coltivava progetti di guerra chimica - speriamo non parlino della stessa cosa, e che quei missili balistici non siano più "serviceable" o che non cadano nelle mani sbagliate e che non sappiano operarli. Quanti se...

milope.47

Dom, 31/01/2016 - 19:50

Noi italiani abbiamo un gas ancora più potente: Quello intestino!

ziobeppe1951

Dom, 31/01/2016 - 20:48

Manderemo l'OPAC (organizzazione per la proibizione delle armi chimiche) per una verifica del caso