Strage in Pakistan, papa Francesco: "Pasqua insanguinata da un attentato esecrabile"

Il Papa prega per i cristiani perseguitati: "Strage di tante persone innocenti". E condanna l'attentato di Lahore: "Crimine vile e insensato". Poi lancia un appello ai leader del mondo: "Fermate questa violenza"

La Pasqua insanguinata dalla furia islamista. L'orrore di Lahore, dove i talebani hanno fatto una strage al parco dei bambini, piomba sul Vaticano. La maggior parte dei 72 morti sono cristiani. Sono stati ammazzati dal kamikaze islamico proprio per la loro fede in Gesù Cristo. Papa Francesco ha condannato l'"esecrabile attentato" che ieri ha insanguinato la Pasqua in Pakistan, facendo "strage di tante persone innocenti" e "della minoranza cristiana".

"La Santa Pasqua è stata insanguinata da un esecrabile attentato, che ieri, nel Pakistan centrale, ha fatto strage di tante persone innocenti". Al Regina Caeli, la preghiera che sostituisce l'Angelus per tutto il tempo pasquale, papa Francesco ha espresso la sua "vicinanza" ai colpiti "da questo crimine vile e insensato". Un crimine che in nome di Allah ha spazzato via la vita di famiglie cristiane, soprattutto donne e bambini, "raccolte in un parco pubblico per trascorrere nella gioia la festività pasquale". Il Santo Padre ha, quindi, lanciato un appello ai leader di tutto il mondo perché "compiano ogni sforzo per ridare sicurezza e serenità alla popolazione e, in particolare, alle minoranze religiose più vulnerabili" e ha pregaro Dio affinché "si fermino le mani dei violenti, che seminano terrore e morte".

Ancora una volta Bergoglio ha ricordato che "la violenza e l'odio omicida conducono solamente al dolore e alla distruzione", mentre "il rispetto e la fraternità sono l'unica via per giungere alla pace". "La Pasqua del Signore - ha concluso papa Francesco - susciti in noi, in modo ancora più forte, la preghiera a Dio affinché si fermino le mani dei violenti, che seminano terrore e morte, e nel mondo possano regnare l'amore, la giustizia e la riconciliazione". "Preghiamo tutti per i morti di questo attentato, per i familiari, per le minoranze cristiane ed etniche di quella nazione", ha quindi aggiunto "a braccio" prima di recitare con i fedeli un'Ave Maria.

Commenti
Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 28/03/2016 - 12:40

Ma come? Non erano "fratelli" i musulmani? Adesso li disconosce? Faccio notare che i "talebani" altro non sono che gli "studenti islamici" cioè quelli che meglio dovrebbero interpretare il corano, perché passano la vita a studiarlo. Ma non si era detto che il corano non contiene incitamenti alla violenza e al massacro degli "infedeli"? Allora cosa studiano i talebani? Una versione apocrifa? Qui sarebbe forse il caso di far chiarezza... a partire dal vaticano.

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 28/03/2016 - 12:41

Adesso si!che si c......o sotto!

MEFEL68

Lun, 28/03/2016 - 12:50

Questa è l'ennesima prova provata che il terrorismo islamico è di due tipologie: Una è rivolta verso l'Occidente per poterlo conquistare e poterci portare la loro "cultura" (tanto ambita dai nostri sinistrati). L'altra è di tipo razzista (etnico). Questa strage, tutti gli altri attentati nei loro mercati, quelli in Siria, Libano, Kwait, Libia, ecc. Tutti contro tutti. Le varie etnie , da sempre si sono fatte guerre tribali. Non c'è cosa più razzista dell'islam e quello che sta succendo là, una volta cpmpletata l'occupazione, succederà qua.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 28/03/2016 - 12:59

Ecco la "Papata" del giorno, sempre in prima pagina, sempre in apertura. Ma i morti di Lahore possono stare tranquilli perché il Papa "prega per loro". Chissà, magari risorgono fra tre giorni.

Anonimo (non verificato)

hectorre

Lun, 28/03/2016 - 13:09

prega...prega....vedrai che pregare per le migliaia di morti innocenti toccherà la coscienza dei loro carnefici........tu ben protetto in vaticano dove entrano solo pochi eletti, vergogna!!!!!

19gig50

Lun, 28/03/2016 - 13:15

e te continua a lavare i piedi a queste mer@de!

Lapecheronza

Lun, 28/03/2016 - 13:32

Dopo che si danno le chiavi del pollaio alla faina, piangere le galline ?

giannide

Lun, 28/03/2016 - 13:35

Caro Papa Francesco, non ho potuto postare questo messaggio, sul Tuo quotidiano preferito, perchè, non consentono più i commenti, sgraditi, evidentemente, a Te, e al regime. Tu accusi i fabbricanti di armi, ma non chi le usa, e sopratutto, perchè, le usa, e questa è omertà, e complicità, per non dispiacere gli islamici. Cerca, di essere un po più onesto, giusto e coraggioso.

nordest

Lun, 28/03/2016 - 13:36

Ma se la settima scorsa ha lavato i piedi a quei criminali ora come si può dire che sono bastardi sono sempre loro i mussulmani tuoi amici.

squalotigre

Lun, 28/03/2016 - 13:37

Ma certo che bisogna fermare questi pazzi, bastardi islamici. Il problema, caro Francesco Papa è come? Con le preghiere? Sicuramente aiutano ma non credo possano fermarli. Con le belle parole di fratellanza, amore e solidarietà? Mettendo i fiori nei nostri cannoni? O sarebbe meglio inviare i seals, i delta force e se vogliamo pure il battaglione San Marco per fermare questa violenza inaudita e vigliacca. Il terrorista buono e moderato è il terrorista morto. Morte che del resto desiderano per andare nel loro paradiso con le vergini incorporate. Ed allora perché non accontentarli, prima che loro riducano i nostri paesi in un inferno in terra? Cosa si aspetta? Boh?

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 28/03/2016 - 13:38

"Il rispetto e la fraternità sono l'unica via per giungere alla pace", dice. Va benissimo con chi ti rispetta e si comporta fraternamente. La cosa deve essere reciproca, altrimenti rispettare il nemico che ti odia e ti aggredisce è da idioti. Non si può garantire rispetto ai fanatici che dichiarano la guerra santa verso gli infedeli e l'Occidente. Non si può rispettare il male. Col male non si dialoga, lo si combatte. Non mi risulta che la Bibbia, Vecchio o Nuovo Testamento, dica che bisogna “rispettare” Satana. Dice che bisogna combatterlo. Bergoglio, si rilegga con calma il Vangelo, forse le è sfuggito qualcosa; oppure, troppo impegnato a difendere gli immigrati, ha dimenticato qualche passo importante.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 28/03/2016 - 14:00

La prossima uscita della boldrinovic dopo quella del "ci vuole più europa" sara: bisogna lavare più piedi neri.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 28/03/2016 - 14:11

Piange i cristiani assassinati??? Ma a chi lo vuol dare da bere? Ma se solo poche ore prima baciava i piedi a quegli stessi estremisti islamici come atto di sottomissione! Non sarebbe il caso che prima di affidare ruoli determinanti (v.anche nel campo politico) questi personaggi debbano essere sottoposti ad accurate visite neuropsichiatriche?

Ritratto di pac'ebbene..

pac'ebbene..

Lun, 28/03/2016 - 14:17

a RIDATECE paparazzo

Ritratto di pac'ebbene..

pac'ebbene..

Lun, 28/03/2016 - 14:20

tra lui e la boldrina ormai c'è piena sintonia

Malacappa

Lun, 28/03/2016 - 14:21

E.......tutto li, ringrazia i fratelli mussulmani.

honhil

Lun, 28/03/2016 - 14:24

Il papa ha preso il peggio del peggio dei politici italiani. E su questo viottolo della politica più politichese, avvitandosi in questa vite senza fine, è diventato più di quelli ondivago e nei suoi giudizi e nei suoi ammonimenti. Così, mentre oggi chiede di "Fermare questa violenza", l’altro ieri, con quella lavanda dei piedi, ammoniva quegli stessi potenti che oggi supplica ad un’accoglienza senza se e senza ma. Come è possibile? Dato che le due cose non sono per niente compatibili!

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 28/03/2016 - 14:34

@Mina, concordo in pieno, è quello che sostengo da tempo.

ziobeppe1951

Lun, 28/03/2016 - 14:44

IPOCRITA!

antonmessina

Lun, 28/03/2016 - 14:48

ma che dice?? sono i suoi fratelli islamici

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 28/03/2016 - 14:54

(2)Forse mi è sfuggito, ma il Papa, condannando l'attentato, non ha mai citato l'islam ed i musulmani (né qui nel testo, né nei servizi dei telegiornali). I musulmani fanno una strage "contro i cristiani" (per loro stessa affermazione), ma non bisogna dire che sono musulmani. Così come non bisogna dire che i terroristi di Bruxelles sono islamici. Così come Napolitano, nel giorno della commemorazione delle stragi titine delle foibe, riuscì a fare un lungo discorso sulle foibe senza mai pronunciare la parola "comunisti". Beh, non è da tutti riuscire a parlare delle stragi islamiche senza citare l’islam, o delle stragi comuniste senza citare il comunismo. Bisogna essere molto bravi, come Bergoglio e Napolitano. Ecco perché loro sono Papi e presidenti e voi no.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 28/03/2016 - 15:45

@Giano 14:54:....certo,bisogna essere "bravi" in somma ipocrisia(certo che bisogna essere altrettanto "bravi" "boccaloni"(un pesce di acqua dolce,chiamato così perchè abbocca subito,con qualsiasi esca...),nel bersi tali "commedie"!!!!

morghj

Lun, 28/03/2016 - 15:45

Strano che abbia perso un'occasione per esortare i Paesi occidentali ed i loro governi ad accogliere in massa i "poveri" migranti. Forse questa volta si vergognava persino lui a continuare con questo ritornello.

bobots1

Lun, 28/03/2016 - 17:13

Questo Papa, lo ripeto da tempo, è politicamente parlando una disgrazia per l'Europa. Ma tanto lui non lo è europeo...

manolito

Lun, 28/03/2016 - 17:59

STANLIO TI PIACE STARE AL CALDUCCIO SENZA PROBLEMI..QUELLI LI CREI A NOI-- DICI DI SEGUIRE L ESEMPIO DEI SANTI S,FRANCESC ,S. ANTONIO ETC ETC LORO VIVEVANO IN POVERTA TU IN RICCHEZZA ...STRANO VERO---PERO BLA BLA

conviene

Lun, 28/03/2016 - 18:08

PERDONA LORO (COMMENTATORI) PERCHE' NON SANNO QUELLO CHE DICONO

kayak65

Lun, 28/03/2016 - 18:11

insopportabile! prima lava i piedi a giuda,li bacia e poi si lamenta se lo tradisce. a proposito. quanti clandestini ha spedito in argentina sua patria?zero. buono solo a ragliare contro gli italiani che non accolgono.insopportabile.

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Lun, 28/03/2016 - 18:13

Lacrime di coccodrillo !!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 28/03/2016 - 18:25

Proprio così la parola "islamico/a" abbinata a violenza e terrorismo non c'è verso che la pronunci. Un sepolcro coperto di bianco. Invece di fare il buon pastore che si preoccupa del suo gregge sollecita l'arrivo dei lupi nell'ovile. Che gli islamici siano i lupi è dimostrato da sempre e in Pakistan i cristiani sono una percentuale irrilevante, rispetto alla soverchiante maggioranza maomettana. Non vogliono nemmeno quelli e quando possono li sterminano, con ordigni fabbricati nel sottoscala usando ingredienti acquistati dal droghiere. La smetta quindi di buttare la croce addosso ai trafficanti di armi, buona scusa per trovare sempre un altro colpevole.

hectorre

Lun, 28/03/2016 - 18:37

conviene..sempre maiuscole, le tue fesserie!!!....te lo ripeto, se fossero scritte in minuscolo forse passerebbero inosservate...forse cerchi la visibilità che la vita quotidiana ti nega?????....patetica

Ritratto di gino5730

gino5730

Lun, 28/03/2016 - 18:42

Ma come si permette di criticarli uno che li ama tanto e afferma che sono nostri fratelli.Infatti chiede i continuazione di ospitarli tutti e di più.Non siamo forse una famiglia ?

milope.47

Lun, 28/03/2016 - 18:46

Poi lancia un appello ai leader del Mondo : Fermate questa violenza o non laverò più i piedi ai miei carissimi amici di maoMETTO.

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 28/03/2016 - 19:02

La stupidina delle 18e08 parli per sé evitando di inventarsi frasi ad effetto. Gesù sulla croce ha detto "Perdona loro perché non sanno quello che fanno" che non è la stessa cosa. Chi commenta sa benissimo quello che dice e lo dice assumendosene la completa paternità. Ma chi ti credi di essere?

giannide

Lun, 28/03/2016 - 19:07

...Egregissimo conviene, Tu invece lo sai, quel che dici, peccato che non ce lo spieghi, forse, a parte la frase, ti mancano gli argomenti, ti capisco, e chi li avrebbe...

giorgiorofe

Lun, 28/03/2016 - 19:29

Condivido il dolore del Papa per la mattanza di cristiani in terre pachistane. Ma perche' non un po' di dolore per gli ebrei accoltellati in Israele?

Edmond Dantes

Lun, 28/03/2016 - 19:33

@conviene. Non abbiamo bisogno certo del perdono di questo papa, e neppure del perdono in generale. Casomai sarà il suo papa che si guadagnerà il nostro rispetto quando avrà il coraggio di collegare l'una all'altra due parole: Islam e terrorismo. Chi lo ascoltasse senza conoscere i fatti penserebbe che le stragi le fanno dei folli o degli alieni. È uomo piccolo piccolo, tristemente ipocrita e propalatore di un multiculturalismo e terzomondismo da cretinismo parrocchiale.

milope.47

Lun, 28/03/2016 - 20:03

Maometto ti prego: Perdona " conviene ". Lei sa quello che scrive. E una cistiana come don Bergoglio.

il nazionalista

Lun, 28/03/2016 - 20:11

Di fronte a massacri sistematici e ripetuti(e quasi sempre in ricorrenze cristiane: Pasqua, Natale, etc.), pregare per i Martiri della Fede è Giusto, ma NON BASTA!! Anche S. Pio V pregava(e tanto!), ma di fronte all' aggressione turco-islamica creava la Lega Santa, che a Lepanto distruggeva i sogni maomettani di invadere e conquistare l' Europa!! Adesso, seppur in forme del tutto nuove e con metodi diversi, bisogna operare in tal senso e con LO STESSO SPIRITO!!! Quanto ai ' cari frateli musulmani ', al 70% almeno, per i Cristiani, si chiamano CAINO!!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/03/2016 - 20:14

L'ERRATO SOFISMA DI GESU' - Il Comandamento dell’Amore –Ama il prossimo tuo come te stesso- e dintorni, nelle versioni degli Evangelisti, è il sofisma inaccettabile di Gesù. – SOFISMA =Ogni ragionamento che si sostenga su una ingegnosa o cavillosa coerenza formale. Sempre che il mio prossimo non intenda eliminarmi, con le’buone’ o con le ‘cattive’. Se il magistrato mi condanna ingiustamente sapendo della mia innocenza, rivela verso di me un intento nocivo che spesso induce al suicidio. Il terrorista che mi elimina facendosi esplodere accanto a me è mio nemico letale. Il concetto espresso da Gesù è applicabile soltanto in presenza di una pericolosità minore, anzi, minima. Altrimenti violerebbe il principio della salvaguardia del dono della vita che ci è stata garantita da Dio. Violazione, che, consegnarsi al nemico con amore, contemplerebbe.SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/03/2016 - 20:18

L'ERRATO SOFISMA DI GESU' -- Il Comandamento dell’Amore –Ama il prossimo tuo come te stesso- e dintorni, nelle versioni degli Evangelisti, è il sofisma inaccettabile di Gesù. – SOFISMA =Ogni ragionamento che si sostenga su una ingegnosa o cavillosa coerenza formale. Sempre che il mio prossimo non intenda eliminarmi, con le’buone’ o con le ‘cattive’. Se il magistrato mi condanna ingiustamente sapendo della mia innocenza, rivela verso di me un intento nocivo che spesso induce al suicidio. Il terrorista che mi elimina facendosi esplodere accanto a me è mio nemico letale. Il concetto espresso da Gesù è applicabile soltanto in presenza di una pericolosità minore, anzi, minima. Altrimenti violerebbe il principio della salvaguardia del dono della vita che ci è stata garantita da Dio. Violazione, che, consegnarsi al nemico con amore, contemplerebbe.SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/03/2016 - 20:19

2° - Oltretutto per la Legge Cosmica (NOOSFERA), tutto nel creato risponde al –Do Ut Des-. Il termine noosfera indica la "sfera del pensiero umano" e deriva dall'unione della parola greca νους ("nous"), che significa mente, e della parola sfera, in analogia con i termini "atmosfera" e "biosfera". Nella teoria originale di Vladimir Ivanovič Vernadskij, la noosfera è la terza fase dello sviluppo della Terra, successiva alla geosfera (materia inanimata) e alla biosfera (vita biologica). Così come la nascita della vita ha trasformato in maniera significativa la geosfera, così la nascita della conoscenza ha trasformato radicalmente la biosfera.SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/03/2016 - 20:21

3° - A differenza di quanto affermato dai teorici dell'ipotesi Gaia (elaborata nel 1979 da James Lovelock e Lynn Margulis) o dagli studiosi del cyberspazio, la noosfera, secondo Vernadskij, emerge nel momento in cui l'umanità, attraverso la capacità di realizzare reazioni nucleari, è in grado di trasformare gli elementi chimici. Per Pierre Teilhard de Chardin, la noosfera è una specie di “coscienza collettiva” degli esseri umani che scaturisce dall'interazione fra le menti umane. La noosfera si è sviluppata con l'organizzazione e l'interazione degli esseri umani a mano a mano che essi hanno popolato la Terra.SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/03/2016 - 20:22

4° - Più l'umanità si organizza in forma di reti sociali complesse, più la noosfera acquisisce consapevolezza. Questa è un'estensione della Legge di complessità e coscienza di Teilhard, legge che descrive la natura dell'evoluzione dell'universo. Pierre Teilhard de Chardin sostenne, inoltre, che la noosfera sta espandendosi verso una crescente integrazione e unificazione che culminerà in quello che egli definisce Punto Omega, che costituisce il fine della storia. Alcuni studiosi hanno visto Internet come un processo che sta realizzando la noosfera e per questo Teilhard de Chardin viene a volte considerato il patrono (anche se non santo) di Internet. La composizione Noosphere (1975) del compositore russo Edward Artemiev si ispira al concetto di Noosfera di V. Vernadskij.SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/03/2016 - 20:24

5° - Secondo Artemiev, che ha riletto questa teoria alla luce del pensiero neo-platonico di Plotino, l'essere umano, avviluppando l'intero pianeta con il pensiero, si muoverà verso la comprensione delle leggi divine. Lo sviluppo dell'ambiente e della società è inseparabile. La Biosfera si trasformerà nella sfera della ragione, la Noosfera, che guiderà lo sviluppo del Pianeta. PRINCIPIO DELLA SALVAGUARDIA DELLA PROPRIA INCOLUMITA’ Istinto di conservazione quello che spinge gli esseri viventi a proteggere la propria vita e la propria incolumità. In particolare, nella filosofia Scolastica, conservazione significa ‘creatio continuata’, che ha il compito [1]di mantenere l’essere nella sua interezza di natura; ciò che Cartesio intende come una ‘creatio iterata’, che si ripete in ogni momento della durata dell’Essere. -riproduzione riservata- 20,23 - 28.3.2016

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 28/03/2016 - 20:57

Prega, prega, pezzo di meXXa. Fai più male te dell'islam.

nalegior63

Lun, 28/03/2016 - 21:37

non ha le palle...sul corano e scritto che sterminare assassinare scappare truffare stuprare,ogni nefandezza e lecita(maometto/c.a.c.c.a.) e stato a scuola da...il fine giustifica i mezzi e premia la FECCIA a dispetto delle PERSONE

nalegior63

Lun, 28/03/2016 - 21:46

LA PROSSIMA VOLTA METTI LA SODA CAUSTICA X LAVARE I PIEDI a arabi o altre creature mal riuscite del genere,DIO te ne sara grato e noi pure,i tuoi mass/cardinali un po meno, ma si adegueranno mettendoti un po di cianuro nel caffe,come gia hanno fatto in precedenza con chi nn eseguisce il volere dei padroni del vapore

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 28/03/2016 - 21:49

Caro papa,te lo dico nella tua lingua, DESPERTEMOS que esta muy tarde!

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 28/03/2016 - 21:54

E si... perche'il sig. conviene e'il nuovo messia...ma va c......e pirla.

zucca100

Lun, 28/03/2016 - 22:48

Squalo tigre, spiegami come organizzeresti l'intervento militare. Con chi? Contro chi? Quando?

beale

Lun, 28/03/2016 - 23:22

il dolore del papa. solo sui giornali e telegiornali italiani. quando diventeremo uno stato veramente laico?

ROBIN UD

Lun, 28/03/2016 - 23:48

Con tutto il rispetto, ne ho fin sopra i capelli di questo Papa che non riesce o non vuole capire quanti danni sta facendo alla società civile ed in particolare a quella Italiana. Non capisce che non è più l'era di far mangiare i cristiani nel colosseo ? La smetta di lavare i piedi ai clandestini e scenda sulla terra ! Ha nulla da rimproverarsi per la propaganda che giornalmente trasmette agli islamici ? pensa che saranno gentili anche con lui se prenderanno il potere in Europa ?

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 29/03/2016 - 00:28

Zagovian mi consenta... Il "Boccalone" o Black Bass, o Persico Trota (Micropterus salmoides) è chiamato così per le grandi dimensioni della sua bocca, e non perché abbocca facilmente. Anzi, è una delle prede meno facili da catturare. E' invece il Paganello o Ghiozzo paganello (Gobius paganellus), un pesce d'acqua salata, ad abboccare molto facilmente alla lenza. Da noi infatti si dice "becca come un paganello".

Lorenzo1508

Mar, 29/03/2016 - 01:09

Eccolo! Anche oggi l'imam Francesco ha detto la sua caxxata! Non perde occasione per finire in prima pagina. accoglienza, lavaggio di piedi, stragi di cristiani o di gente qualsiasi! povera chiesa! aridateci Ratzinger!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 29/03/2016 - 06:31

parla ancora questo reggicoda dei banchieri sionisti e dei loro compari islamici

Ritratto di luigin54

luigin54

Mar, 29/03/2016 - 07:40

caro (si fa x dire) PAPA questi sono quelli che tu vorresti noi accogliessimo a casa ns; xchè non li accogli a casa tua così poi facciamo un bel recinto e non li lasciamo + uscire?? voglio vedere se il tuo buonismo ti salva le chiappe.

squalotigre

Mar, 29/03/2016 - 12:28

zucca100- l'intervento militare, con l'invio di truppe perché i bombardamenti devono essere solo di supporto deve essere compiuto con i paesi che ci stanno, per esempio con la Russia che il suo lo sta già facendo checchè ne pensi Obama. Contro chi? Contro l'Isis che si proclama stato islamico e che è supportato da paesi canaglia come l'Arabia Saudita, la Turchia che addirittura sovvenzionamo , paghiamo e addirittura vogliamo fare entrare nella UE. Quando dobbiamo farlo? Ieri perché oggi è già tardi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 29/03/2016 - 12:31

@wilegio:.....Ha ragione!!!....

zucca100

Mar, 29/03/2016 - 14:39

Squalo tigre, ah ho capito. E quindi andiamo a combattere contro l'isis, la Turchia, l'Arabia saudita e qualche decina di tribù' libiche che si stanno scannando da quando non c'è più' gheddafi. E quindi andiamo a combatte re in Libia senza che ce lo chieda un governo legittimo e riconosciuto dalla comunità' internazionale. E quindi mandiamo al massacro le nostre truppe di terra, magari senza passare dalla parlamento, Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo?