Stuprata e uccisa da amico di famiglia: Regno Unito sotto choc

Pochi giorni fa, la 13enne è andata a trovare un'amica, ma non ha più fatto ritorno a casa. A ucciderla sarebbe stato un 24enne che aveva abitato a casa sua

Avrebbe stuprato, ucciso e cercato di occultare il cadavere di una ragazza di appena 13 anni. Stephen Nicholson, 24enne di Southampton, nel Regno Unito, è stato arrestato per l'omicidio di Lucy McHugh. Il giovane aveva vissuto per un lungo periodo a casa della ragazzina e la madre della 13enne gli aveva anche trovato un lavoro come badante.

Secondo quanto riporta Il Messaggero, pare che i due avessero una relazione: da qualche mese l'adolescente aveva aggiornato il suo stato su Facebook con "impegnato" non specificando però con chi.

I fatti

Pochi giorni fa, la 13enne è uscita per andare a trovare una sua amica, ma non ha più fatto ritorno a casa. I familiari hanno subito allertato la polizia che ha avviato le indagini. Il giorno seguente il corpo di Lucy è stato trovato da un giovane che stava passeggiando con i cani nel bosco.

La giovane è stata uccisa con diverse coltellate su tutto il corpo, ma l'arma del delitto non è ancora stata trovata. Secondo le autorità, responsabile dell'omicidio sarebbe il ragazzo che per alcuni mesi aveva vissuto in casa della famiglia McHugh, dove aveva anche allestito una stanza per fare tatuaggi.

Le forze dell'ordine sono ora al lavoro per ricostruire quanto accaduto nelle ultime ore di vita della ragazzina. La famiglia di Lucy intanto ha inviato alla calma: "Minacciare qualcuno non porterà indietro il mio angelo", ha detto la mamma della 13enne.

Commenti

Gianni11

Dom, 05/08/2018 - 22:37

Niente padre a casa. Una mamma che ci fa' abitare uno di 24 anni che fa' tatuaggi e se la fa' con la figlia di 13 nella sua casa. Ma che societa' "progressista"! Che "liberta'"! Certo che dopo puo' succedere di tutto. Tutti angeli, naturalmente. Ci mancherebbe.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 05/08/2018 - 23:51

Confondono la libertà con il libero arbitrio e l'educazione come una imposizione ... poi si vedono i risultati.