Stx-Fincantieri, Gentiloni e Macron benedicono l'accordo: "Si vince insieme"

Summit franco-italiano a Lione. Macron su Stx: "È un accordo in cui vinciamo tutti". Gentiloni sulla Ue: "È ilmomento dell'ambizione"

Emmanuel Macron e Paolo Gentiloni, uno di fronte all'altro a Lione. Sul tavolo due dossier imporrtanti per entrambi i Paesi: gli accordi economici e l'emergenza immigrazione. "Su Stx e e sulla Lione-Torino l'Italia e Francia hanno vinto insieme", commenta il presidente francese durante la conferenza stampa. "È un accordo win-win - ha aggiunto - e chi dice che è un accordo terribile voglio ricordare che fino a pochi mesi fa l'azionista di maggioranza dei cantieri era coreano".

L'accordo su Stx è arrivato oggi dopo mesi di braccio di ferro. A Fincantieri il 51% di Stx France grazie al prestito dell'1% del Governo francese che potrà essere revocato solo a condizione di un inadempimento del gruppo italiano rispetto agli impegni industriali presi. "Si tratta - spiegano fonti del governo italiano - di un'intesa migliorativa rispetto a quella precedente sotto tutti i punti di vista". Fincantieri, infatti, avrà la disponibilità diretta del 51% così da avere pieno controllo nella governance aziendale, cosa che non era stata concessa nella precedente formulazione dell'intesa, che prevedeva per Fincantieri il 48%, mentre il 4% era destinato a un'istituzione finanziaria italiana. "La maggioranza - sottolineano - è frutto di un prestito dell'1% che il governo francese potrà revocare solo a condizione di un inadempimento di Fincantieri rispetto agli impegni industriali presi.

"Italia e Francia - ha commentato Macron al termine del bilaterale con Gentiloni - amplieranno una cooperazione militare che è già intensa, per creare un campione mondiale in campo navale". La stessa soddisfazione è stata espressa da Gentiloni secondo cui l'accordo è "ottimo e molto positivo". L'intesa "consente al socio industriale di gestire e alla Francia, come è giusto che sia, di avere delle garanzie sul piano del lavoro e delle tecnologie. E' solo un primo passo di un ambizioso progetto - ha aggiunto il presidente del Consiglio - che è quello di creare un grande player mondiale dell'industria civile e militare. Il gruppo di lavoro lavorerà otto mesi, ma il percorso inizia e se si concluderà positivamente creerà una grande novità nell'industria navale globale".

Al centro del bilaterale è stata messa anche la costruzione di una nuova Unione europea. Durante la conferenza stampa Gentiloni ha fatto notare che Italia e Francia "sono accomunate da uno slancio europeista" e, per questo motivo, sono chiamate a "lavorare insieme" per rilanciarla. "Perché - ha chiosato - questo è il momento dell'ambizione". E questo lavoro comune, nell'ottica dei due leader, deve passare anche nella lotta all'immigrazione clandestina. "L'Europa - ci ha tenuto a sottolineare Gentiloni - deve essere forza di stabilizzazione e pace innanzitutto nel Mediterraneo e in Libia".

Commenti
Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 27/09/2017 - 20:35

Mxxxxxa nessun commento dei bananas!

Ritratto di ..vaaciapairatt

..vaaciapairatt

Mer, 27/09/2017 - 21:49

Macron e gentiglione, tutta qui la differenza tra Francia e iTaglia

VittorioMar

Mer, 27/09/2017 - 22:13

...SAREBBE OPPORTUNO CONCRETIZZARE LA UNITA' POLITICA DELL'EUROPA POI PARLARE DI ESERCITI..MINISTRO UNICO DELLE FINANZE ....VOTARE IL GOVERNO DELLA UE...E SCIOCCHEZZUOLE DEL GENERE!!!....INTANTO CHE CI SONO I PARLAMENTI NAZIONALI...LASCIAMO UNA PARVENZA DI SOVRANITA' NAZIONALE !!!

ggt

Mer, 27/09/2017 - 23:03

Che vergogna. La Corea del Sud aveva più del 50% di STX. All'Italia governata da questi incapaci del PD, abili solo a svendere le imprese italiane, nonché spendere i soldi degli italiani per i clandestini, i francesi non concedono più del 50%, il che significa che dopo aver pagato uno sproposito di miliardi non avremo mai la gestione di STX. Quali altri disastri Renzi ed il suo PD faranno alla nostra povera Patria?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 28/09/2017 - 00:01

C'è poco da commentare. Sperando che stia in piedi e che non venga mangiata da altri stranieri. Conoscendo sti due...gianni e pinotto.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 28/09/2017 - 04:11

Leggo : ""La maggioranza è frutto di un prestito dell'1% che il governo francese potrà revocare solo a condizione di un inadempimento di Fincantieri rispetto agli impegni industriali presi" - - - Beh, non è che ci voglia molto a trovare un cavillo qualsiasi che permetta ai francesi di dire "non gioco più". En tout cas, speriamo in bene. - P.S. Omar El Etc Etc, ma come cacchio fa ad essere così ebetino ?

Popi46

Gio, 28/09/2017 - 06:39

@Omar: sono una bananas in grado di ragionare, pertanto 1)non ho capito la tempestività del suo intervento; 2) la cosa non mi stupisce data la frequenza dei suoi deliri;3) si legga il commento di ggt,23:03,che mi sembra concreto,articolato e veritiero

emilio ceriani

Gio, 28/09/2017 - 07:25

Forse non sono bene informato ma mi sembrava che la maggioranza fosse già cosa acquisita dall'Italia. Ora invece pare si esulti perché a seguito di un prestito dell'1% della Francia, l'Italia potrà amministrare per 12 anni. Di win ne vedo uno solo è non è l'Italia.

lappola

Gio, 28/09/2017 - 07:51

MA Proprio ci prendono per imbecilli ... "si vince insieme ..." Però prima avevamo vinto noi, e ora ci danno in prestito quell' 1% che avevamo comprato e che era già nostro. E' proprio vero che gli altri Paesi eleggono uomini che sanno fare gli interessi della loro nazione mentre noi eleggiamo solo uomini che sanno fare gli interessi delle altre nazioni. Complimenti, avete anche il coraggio di dirci che avete fatto un accordo migliorativo, credete proprio che la Francia avrebbe fatto tutto quel rumore nazionalizzando i suoi cantieri dopo la gara, per giungere ad un accordo migliorativo per noi? Ma non prendeteci per imbecilli ...

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Gio, 28/09/2017 - 07:52

Mamma mia che entusiasmo !!! dopo averci regalato questa bip-bip-bip di Europa ora volete rilanciarla !!! rilanciatevi nel bip-bip-bip

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Gio, 28/09/2017 - 07:58

L'unica cosa a cui tengono i due sono affari affari affari altro che europa dei popoli ! è la solita europa degli oligarchi dei banchieri di quale ambizione parlano è la solità sola da ciarlatani, l'europa o sarà Germania o non sarà nulla

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Gio, 28/09/2017 - 08:11

Ho innumerevoli esempi lavorativi personali che mi dicono che fare accordi con i francesi è impossibile; cercano sempre di fregarti e di imporre la "francesità" in modo subdolo. In questo sono supportati dallo stato e fin dale elementari subiscono il lavaggio del cervello sulla falsa superiorità della francia (un po' come i musulmani). Tra le tante si rimangiano inevitabilmente ogni accordo che non stia loro bene. Una delle scuse tipiche francesi (lo hanno fatto anche col confine sul Monte Bianco) è: "chi ha firmato non aveva il potere di farlo". Del resto il fatto che siedano al tavolo delle potenze vincitrici dell 2^ Guerra Mondiale, dopo averla persa 2 volte, parla da solo.... così come asterix che batte i romani.

cianciano

Gio, 28/09/2017 - 08:25

.....e secondo voi la francia avrebbe concesso all'italia più del 50% ??....nessuno si fida di noi e con molta ragione, visto le nostre "abitudini" e le conclusioni son queste.

@ollel63

Gio, 28/09/2017 - 08:57

Vergogna italiana in mano asinistrati incopetenti, incapaci, ignoranti, ma altamente arroganti.