Su Navalny fuori dalle elezioni in Russia la perplessità della Ue

Per l'Ue pluralismo a rischio con l'esclusione dell'oppositore condannato a 5 anni

Alexei Navalny dopo la scarcerazione nel 2013

Vuole fare sentire la sua voce l'Unione Europea, che se già in passato aveva spesso guardato da vicino alla vicenda giudiziaria e politica di Alexei Navalny, torna ora a commentare quando succede in Russia, a ventiquattr'ore dalla conferma dell'esclusione dalla prossime elezioni dell'oppositore.

Alle prossime presidenziali si presenterà Vladimir Putin, che ha di recente ufficializzato una candidatura su cui mai c'erano stati dubbi, ma non ci sarà Navalny. E se i numeri che sarebbe stato in grado di raccogliere difficilmente avrebbero impensierito la corsa dello Zar verso un nuovo mandato, la preoccupazione di Bruxelles è dovuta però a "seri dubbi sulle condizioni di pluralimo politico in Russia", con l'esclusione di quello che era l'unico candidato d'opposizione con un minimo di credibilità.

Navalny ha sulle spalle una condanna a cinque anni per appropriazione indebita, che però i suoi sostenitori ritengono sia politicamente motivata. "Attenderemo l'esito del processo elettorale", dice dall'Unione Europea Maja Kocijancic, portavoce della Mogherini, mentre il Cremlino è convinto che la decisione della Commissione elettorale contro Navalny non abbia "in alcun modo risvolti negativi sulla legittimità" del voto.

Intanto il blogger e oppositore di Putin, a cui una sentenza dellaCorte europea per i diritti umani aveva riconosciuto il fatto di non avere avuto "un giusto processo nel 2013", quando fu condannato, ha chiesto ai suoi sostenitori di non presentarsi alle urne.

Commenti

Demy

Mar, 26/12/2017 - 18:35

Chi viola la legge deve essere condannato, ed è quello che è accaduto al dissidente finanziato dagli Usa. Forse la UE dovrebbe pensare ai problemi in casa sua invece di impelagarsi in faccende che non capisce e che non gli competono.

alox

Mar, 26/12/2017 - 18:57

il Cremlino è convinto che la decisione della Commissione elettorale contro Navalny non abbia "in alcun modo risvolti negativi sulla legittimità" del voto...ma il Cremlino c'e' o ci fa'? Che senso ha andare al voto? Non c'e' OPPOSIZIONE...

alox

Mar, 26/12/2017 - 18:59

Con la 4th teoria i Russi sono cent'anni avanti alla Democrazia: non mi viene il nome...

alox

Mar, 26/12/2017 - 19:00

La Dittatura porta a pace e stabilita'...poi c'e' sempre bisogno dei poveracci!

alox

Mar, 26/12/2017 - 19:04

Che almeno rimettano la cortina di ferro...abbiamo gia' un'invasione di morti de fame dal Sud ed anche dall'est!

alox

Mar, 26/12/2017 - 19:10

"Attenderemo l'esito del processo elettorale"...l'esito c'e' Navalny non corre! In Russia non c'e' un oppositore (vivo o legale). Putin qualche anno fa' diceva, il voto e' inutile ed una perdita di tempo e denaro: la democrazia certi popoli non la vogliono....hahhahahha

alox

Mar, 26/12/2017 - 19:14

Ma Berlusconi continua a chiamare Putin un amico?

alox

Mar, 26/12/2017 - 19:20

...e' sola invidia del nanetto per il fatto che Navalny e' quasi 1.90!:)

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Mar, 26/12/2017 - 19:52

Allora decidetevi: o Navalny è pagato dal sionismo USA, e quindi siete contro Trump e contro Israele, oppure siete con Trump e dovete capire che Navalny in realtà è un uomo di centro destra non pagato da nessuno ma anzi uno coraggioso che si farà anni di galera.

cgf

Mar, 26/12/2017 - 22:23

le perplessità della UE dovrebbero essere sull'espulsione dal parlamento di Silvio Berlusconi con una vera legge ad personam.

Patriota_europeo

Mer, 27/12/2017 - 04:07

Mi preme raccontarvi la verità contro le palesi e sfacciate bugie di tutti i media italiani mainstream sulla Russia. Si parla della bocciatura di Navalny, come "candidato " alle presidenziali della Russia a marzo 2018, e che ora Putin non avrebbe rivali. È PALESEMENTE FALSO!

Patriota_europeo

Mer, 27/12/2017 - 04:09

È un pregiudicato condannato in via definitiva per corruzione. In Russia i condannati non possono essere eletti. Con il consenso del 2-3%. Invece è stato presentato un altro candidato - PAVEL GRUDININ, della larga coalizione delle forze patriottiche. Lui sì che può tenere testa a Putin, e magari se non vincere, ma può arrivare al ballottaggio! Il fatto taciuto da tutti i media "europei". La mogherini che sia tranquilla e a cuccia.

Ritratto di Quasar

Quasar

Mer, 27/12/2017 - 09:06

Navalny non rappresenta l'opposizione credibile me e' solo il braccetto dei servizi segreti occidentali in Russia. Un pupazzo della CIA.

alox

Mer, 27/12/2017 - 12:17

@ Patriota –Europeo Lo sconosciuto PAVEL GRUDININ e’ il leader del PARTITO COMUNISTA: Il COMUNISMO fu’ messo fuori legged da Boris Yeltsin perche' riconosciuto disastroso e deleterio alla societa' Russa, ma il nanetto Putler lo ha riportato legale. Le accuse contro Navalny (che ha ancora il fratello in carcere) sono falsita’ e bazzecole assurde, in confronto alla corrotta e mafiosa azione di Putin ed il Suo governo....mi meraviglia che non sia stato ucciso come Nemstov...IL COMUNISMO E' LA PIAGA DELLE SOCIETA'!

Patriota_europeo

Mer, 27/12/2017 - 16:33

Ci sono oramai a decine i veri candidati al Kremlino in Russia. Non questo Navalny che è fantoccio degli yankees e della piccola ue. (insignificante sul piano politico internazionale entità che si è autoproclamata "europea"). Fra i candidati c'è una grande varietà dai liberali (La Xenia Sobchak) ai comunisti ecc. Il vero oppositore di Putin è PAVEL GRUDININ. Ma non piace alla ue, ed è duro con gli yankees. Per questo è taciuto dai media della casta mainstream! In Russia le elezioni sono libere. Su ogni seggio c'è una webcam che trasmette in diretta in streaming al giorno di elezioni su Internet. Lo scrutinio è segreto e l'elezione è diretta dai cittadini, non come sistemi "strani" con doppi passaggi e elettori inframezzo.

Divoll

Mer, 27/12/2017 - 20:51

@ alox, sei tu che non ci sei e non ci fai: l'opposizione in Russia e' il partito comunista di Zjuganov, che e' anche il secondo partito piu' grande del paese. Navalni non e' "opposizione", e' solo a capo di un movimento finanziato da Soros che non arriva neanche al 2% di sostegno elettorale.

Patriota_europeo

Gio, 28/12/2017 - 10:02

Povero @alox usa le istruzioni di propaganda antirussa, ma datate di 30 anni fa. È semplicemente ridicolo.