Sudafrica, "apartheid" ribaltato: "Esproprieremo terre ai bianchi"

Così il presidente ripete come un mantra la promessa di restituire le terre ai neri

Un annuncio di quelli tonanti: "Restituiremo le terre rubate dai bianchi ai neri durante l’apartheid". A parlare è Jacob Zuma, presidente del Sudafrica. Un Paese percorso a lungo da una frattura etnica, culminata con l'apartheid. A distanzi di anni, ora la situazione si è ribaltata: sono i neri a dettare legge.

Così, il presidente ripete come un mantra la promessa di restituire le terre ai neri: dal 1994, fine dell’apartheid ad oggi, solo 8 milioni di ettari di terre coltivabili sono state restituite alle persone di colore, circa il 10% del totale e solo un terzo dell’obiettivo minimo stabilito, ossia il 30%. Data la lentezza del processo, anche per la paura che si verifichi quanto accaduto in Zimbabwe, ossia una riduzione della produzione agricola dopo l’espropriazione delle terre ai bianchi, Zuma sta vagliando una vera e propria modifica costituzionale che porterebbe lo Stato ad avere un diritto di esproprio delle terre anche senza il consenso del proprietario bianco che, in cambio avrebbe una compensazione economica. In caso di contenzioso l’ex proprietario ha diritto di appellarsi ad una corte del Paese.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 16/05/2016 - 17:01

Il primo da ESPROPRIARE è un certo BERLINGUER da CAPE TOWN!!!!lol lol Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 16/05/2016 - 17:02

Quando avranno cacciato tutti i bianchi che hanno costruito il sudafrica, unica nazione moderna di un continente sottosviluppato faranno la fine di tutte le altre nazioni governate da negri. Fame e guerre.

Nano Ghiacciato

Lun, 16/05/2016 - 17:02

Cosi distruggeranno quel poco di economia sana che rimane nel paese. Rhodesia e Sud Africa erano dei paesi floridi e ben organizzati, lo Zimbawe (ex Rhodesia) è già in bancarotta è assomiglia metà ad un campo zingari e metà a una discarica. Il Sud Africa lo sta diventando.

maurizio50

Lun, 16/05/2016 - 17:14

Cosa vi aspettavate da una massa di selvaggi, sia pur vestiti in camicia e cravatta? Il rispetto delle regole democratiche?? I negri si sentono nemici giurati dei bianchi, a torto o ragione , e non potranno esistere compromessi!!!!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 16/05/2016 - 17:29

W Jan Smnith !!!!

Ritratto di maucom

maucom

Lun, 16/05/2016 - 17:38

La storia insegna che ogni volkta che I bianchi sono stati allontanati dale terre ... le produzioni agricole sono crollate e poi sono arrivate le varie rivoluzioni ... prepariamoci ad altri immigrati ...

elpaso21

Lun, 16/05/2016 - 18:00

Ottimo così le proprietà renderanno il doppio.

steacanessa

Lun, 16/05/2016 - 18:03

prepariamoci all'arrivo di una nuova ondata di "risorse".

Ritratto di bandog

Anonimo (non verificato)

gabryvi

Lun, 16/05/2016 - 19:01

E poi la colpa è sempre dei colonialisti! Dobbiamo pagare il fio per aver portato (non gratis) un po' di progresso e organizzazione in Paesi che non ne avevano nemmeno mentalmente il concetto. Ci hanno cacciati, o ce ne siamo andati, perché continuassero a fare da soli, abbiamo visto il risultato! Tutti qui da noi con le mani tese a chiedere l'elemosina! Il senso di inferiorità e l'odio nei confronti dei bianchi è sterile. Se almeno li avesse portati ad imitarci o a tentare di superarci, avrebbe prodotto qualche effetto positivo per loro e per noi!

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Lun, 16/05/2016 - 19:03

Premesso che in Sudafrica tale posizione può avere un senso, in Italia avremo senza alcuna logica, l'espropriazione o l'occupazione abusiva degli edifici privati, già succede, da parte delle "risorse". Chi ne ha, si goda le seconde case al mare quest'anno e forse il prossimo ancora e forse...

Anonimo (non verificato)

nopolcorrect

Lun, 16/05/2016 - 19:07

Niente di nuovo sotto il sole, chi comanda fa gli affari suoi.

Ilcamerata

Mar, 17/05/2016 - 01:57

Ma la Boldrini non si indigna stavolta? ??